Bambina colpita da un proiettile vagante, è il secondo caso in quattro giorni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08

polizia bimba colpita

Un’altra bambina è stata raggiunta da un colpo di arma da fuoco dopo la morte della piccola Agatha. Con lei anche una donna, le loro condizioni

A soli quattro giorni dalla morte di una bambina di 8 anni colpita accidentalmente da un proiettile nel corso di un’operazione di polizia, il dramma si è ripetuto. Un’altra minorenne, una ragazzina di soli 11 anni, è stata raggiunta da un colpo di arma da fuoco, un proiettile vagante esploso nelle strade di Rio de Janeiro, la stessa città nella quale è morta, in una favela Agatha Felix. Secondo quanto riportato dai media brasiliani l’11enne stava rientrando a casa da scuola a Catumbi, nella baraccopoli di Mineira ubicata nel centro della città, quando il proiettile l’avrebbe raggiunta. Con lei sarebbe rimasta ferita anche una donna; la bambina non è deceduto ma si trova in condizioni serie: è stata soccorsa e portata in ospedale dove i medici l’hanno stabilizzata.

Le autorità: nessuna operazione di polizia in quella zona

Anche la donna sarebbe in condizioni stabili come confermato in un comunicato dalla Segreteria municipale della Sanità. Del fatto sono stati informati gli agenti di polizia del5/o battaglione: bambina e donna sono state ricoverate nell’ospedale municipale Souza Aguiar. Sulla vicenda indagano le autorità che hanno dichiarato che non vi sarebbe alcuna operazione che coinvolga squadre della polizia nella comunità di Mineira. Si indaga dunque seguendo altre piste, tra le quali la possibilità di uno scontro tra bande o di un regolamento di conti.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!