Ostia, la debacle degli Spada e i nuovi possibili scenari malavitosi con l’emergere della camorra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:16

La sentenza di ieri che ha condannato all’ergastolo tre boss malavitosi del clan Spada, potrebbe dar vita a nuovi equilibri del potere criminale a Ostia.

Gli equilibri malavitosi a Ostia potrebbero cambiare dopo la sentenza che ieri ha condannato all’ergastolo Carmine, Ottavio e Roberto Spada. Gli imputati erano accusati di una serie illimitata di reati, fra i quali l’associazione di stampo mafioso, l’omicidio, l’estorsione, l’usura e la detenzione di porto d’armi ed esplosivi.

Oltre a dare i 3 ergastoli, la sentenza ha anche assolto altri 7 uomini del clan Spada. Ma le condanne di ieri sono state un duro colpo per la potente famiglia sinti, che d’ora in avanti non potrà reggersi solo sulla mente di Armando Spada, uno dei 7 assolti di ieri. Gli equilibri dei clan malavitosi di Ostia potrebbero cambiare e assumere scenari inquietanti con l’emergere della camorra.

Ostia, la fine del clan degli Spada e il possibile emergere della camorra

Ostia fa gola a tanti clan malavitosi. Alcune chiacchiere di quartiere dicono che gli Spada dovranno gettare la spugna con la camorra pronta a ereditare il potere.

La camorra avrebbe iniziato a seminare negozi e attività commerciali (bar, sale scommesse, pizzerie) ovunque nel X Municipio e a fornire droga da far piazzare ai clan indeboliti da inchieste, come compenso per avere il via libera nelle future azioni criminali della zona. Una sorta di passaggio di consegne.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!