Rassegna Stampa | Titoli principali quotidiani del 26 settembre 2019

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07

Le principali notizie riportate sulle prime pagine dei cinque quotidiani più venduti in Italia.

 

Corriere della Sera

-“Fine vita, sentenza storica”

La Consulta fissa le condizioni per il suicidio assistito. Esulta Cappato. Monsignor Forte: sconcertati

«Lecito aiutare a morire in casi come quello di Dj Fabo, ma no ad abusi»

Una sentenza, quella emanata dalla Corte costituzionale sul caso della morte di Dj Fabo, che può essere ritenuta storica per l’Italia. Marco Cappato, colui che ha accompagnato in Svizzera il tetraplegico Fabiano Antoniani (in arte Dj Fabo) per il suo suicidio assistito, non può essere condannato perché in casi come quello è lecito aiutare a morire. La consulta ha fissato le condizioni entro le quali può essere esercitato questo diritto del malato. Ora, però, il Parlamento italiano dovrà emanare una legge specifica. La notizia ha scatenato la reazione del mondo ecclesiastico che, tramite i suoi portavoce, si è detto sconcertato per la decisione della Corte. “Da oggi tutti più liberi,  anche quelli che non sono d’accordo“, ha commentato Cappato.

-“Di Maio avvisa i ribelli

«Con me l’80 per cento»”

5 Stelle. La lega: in dieci pronti a passare dalla nostra parte

Secondo una notizia trapelata ieri, settanta senatori del M5S avrebbero chiesto una revisione dello statuto del Movimento e messo in discussione la leadership di Luigi Di Maio, chiedendone la sostituzione attraverso un documento firmato. “Stanotte ho sentito alcuni senatori, gente come Matrisciano e Ferrara, mi hanno detto che quel documento non c’entrava nulla con me, che serviva solo a far svolgere un’assemblea sul regolamento del Senato. Poi, certo, sono stato eletto con l’80% dei voti, quindi il 20% non è d’accordo con me” , ha dichiarato Di Maio, smentendo quindi che ci sia in atto una ribellione nei suoi confronti. Ma la Lega, nel frattempo, sostiene che dieci membri del M5S sarebbero pronti a lasciare le fila dei grillini per passare dalla loro parte.

 

Il Sole 24 Ore

-“Torna il bonus per chi punta a rafforzare l’impresa”

Verso la manovra

La Nota di aggiornamento del Def (Nadef) si farà ma lunedì 30 settembre anziché domani, nel corso del Consiglio dei Ministri previsto appunto per il 27 settembre.  La Nota avrà il compito di aggiornare la questione della finanza pubblica italiana in vista della manovra, il cui testo dovrà essere perentoriamente inviato a Bruxelles entro il 15 ottobre.

 

La Gazzetta dello Sport

-“Inter di ferro”

5 su 5!

Sempre in testa

Lazio battuta 1-0

Decide D’Ambrosio

Handanovic paratutto

Difesa top in Europa

È duello con la Juve per lo scudetto: dietro c’è già il vuoto

L’Inter vince di misura sulla Lazio (1-0, gol di D’Ambrosio) e riaggancia in solitaria la vetta della serie A. Ormai pare confermato che la lotta scudetto abbia due sole padroni: i nerazzurri e i bianconeri. Nonostante il campionato sia iniziato da poco, nessuno riesce a tenere il passo di Inter e Juve.

 

La Repubblica

-“Più liberi di morire con dignità”

La sentenza su dj Fabo

Decisione storica della Corte costituzionale: il suicidio assistito non sempre punibile. Indicati i limiti in cui può essere agevolato

I giudici: ma adesso il Parlamento deve fare una legge. I vescovi: sconcertati, ai medici va garantita l’obiezione di coscienza

Manovra, scontro Pd-5S: il Tesoro stoppa l’aumento del deficit

La decisione della Corte Costituzionale sul caso di Dj Fabo e Marco Cappato pone il neo governo giallo-rosso di fronte a una strada che promette di dividere: quella di iniziare a legiferare sul fine vita in Italia. Intanto, il Tesoro ha fermato l’aumento del deficit previsto dalla manovra.

-“Stiamo perdendo il Monte Bianco”

Il clima impazzito

A Courmayeur il caldo consuma il ghiacciaio

Allarme crollo, scatta uno scudo per le case

Un radar sorveglierà 24h su 24h le condizioni del ghiacciaio Planpincieux, il ghiacciaio che rischia di staccarsi dal massiccio del Monte Bianco a causa del surriscaldamento globale. Questo strumento è stato fornito dal Dipartimento programmazione, risorse idriche e territorio della Val D’Aosta, e andrà ad affiancare il monitoraggio che viene compiuto giornalmente tramite lo scatto di fotografie poi comparate tra loro per valutare il decorso della situazione.

 

La Stampa

-“La scelta dei giudici: sì al suicidio assistito ma attenti agli abusi”

Il radicale Cappato non punibile. Si apre la strada per fine vita in Italia

La Consulta: legittimo in casi come quello di dj Fabo, ora serve una legge

-“Effetto MeToo, Domingo e Grigolo fuori dall’Opera di New York”

Molestie sessuali: il caso colpisce anche Placido Domingo e Vittorio Grigolo. Il tenore spagnolo, oggi 788 anni, è stato accusato di molestie da numerose donne. Il clamore mediatico ha portato allo stop (a vita) alle sue esibizioni al Metropolitan Opera di New York, con una decisione che il tenore ha preso di concerto  con il teatro. Sospeso dal Met anche Vittorio Grigolo, già fermato dalla Royal Opera House (Giappone) per aver palpeggiato una corista nel corso di un tour.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!