Riportato commento di Picchi sulla crisi: “Salvini? Avrà alzato troppo il gomito”. Ma parte la querela

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:22

PicchiIl Giornale riporta presunto commento di Picchi sulla crisi di Governo, in cui l’ex sottosegretario avrebbe “accusato” Salvini di aver bevuto troppo e parte la querela.

La mossa politica di Salvini di strappare l’accordo con il Movimento 5 Stelle per andare ad elezioni anticipate è ormai considerata unanimemente un errore strategico. In molti, nei momenti successivi all’annuncio dell’ex Ministro dell’Interno, si sono chiesti cosa lo avesse spinto a compiere una simile scelta, ed opinione diffusa è che fosse sicuro che PD e M5S non avrebbero mai trovato un accordo (c’è chi ritiene fosse spaventato dalle conseguenze della Manovra 2020). D’altronde, prima che venisse formalizzato, nemmeno i sostenitori dei dem e dei pentastellati credevano che ci potesse essere un simile matrimonio.

Noto è anche che alcuni esponenti della Lega non abbiano preso bene la decisione e che avrebbero preferito rimanere ancora al governo. In un articolo uscito ieri su ‘Il Giornale‘ viene riportato il commento che avrebbe fatto a riguardo l’ex sottosegretario Guglielmo Picchi: “C’ è un’ unica spiegazione – sospira un leghista come l’ ex sottosegretario Guglielmo Picchi -: aveva alzato troppo il gomito”.

Picchi querela il giornalista che gli ha attribuito il commento su Salvini

Sarà vero che Picchi ha commentato in quel modo la decisione del suo leader? Questa è la domanda che ci siamo posti tutti e che la saggista Mariagiovanna Maglie ha posto pubblicamente su Twitter scrivendo: “Sapete dirmi se Picchi ha smentito la frase su @matteosalvinimi e la crisi riferita da @AugustoMinzolin sul Giornale di ieri?”. Le risponde quasi subito l’autore dell’articolo confermando che quanto riportato è assolutamente vero: “Cara Mariagiovanna, c’era un altro giornalista con me”. Non tarda l’intervento di Guglielmo Picchi che, evidentemente infastidito da quell’articolo, risponde a sua volta: “Sto già lavorando alla querela di entrambi i giornalisti”.