Stalking, condannata agli arresti domiciliari Valentina Pizzale: è un’autrice della Rai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:39
Valentina Pizzale (immagine ripresa da La Repubblica)

Valentina Pizzale, autrice e sceneggiatrice che lavora nel cinema e per la Rai, è stata condannata agli arresti domiciliari con l’accusa di stalking ai danni di Ettore Francesco Sequi, diplomatico in forze alla Farnesina

Una breve relazione sentimentale, risalente al 2017 e conclusasi male, ha innescato una serie contatti e minacce che sono sfociate in una condanna per stalking.  I protagonisti di questa storia sono la 41enne Valentina Pizzale e il 63enne Ettore Francesco Sequi: sceneggiatrice e autrice Rai la prima, ambasciatore che oggi lavora con Luigi Di Maio il secondo. È stato proprio l’uomo a prendere la decisione, non accettata dalla Pizzale, di interrompere la loro breve liaison amorosa due anni fa, prima di partire per ricoprire degli incarichi in oriente. A questa rottura erano seguiti messaggi, presto diventati minacce, da parte della donna che ha poi ricominciato con le intimidazioni non appena il suo ex ha rimesso piede in Italia. Valentina Pizzale è stata ora condannata per il reato di stalking e si trova agli arresti domiciliari.

Condannata per stalking Valentina Pizzale, una prima denuncia già nel 2017

Valentina Pizzale, autrice e sceneggiatrice di 41 anni, è stata condannata per stalking dopo aver perseguitato con chiamate continue e minacce il suo ex Ettore Francesco Sequi, l’ambasciatore che oggi riveste un incarico al Ministero degli Esteri. Come riporta La Repubblica, tutto è iniziato nel 2017, e cioè quando i due hanno avuto una relazione amorosa interrotta poco dopo proprio per volontà del diplomatico 63enne. La 41enne aveva cercato inutilmente di convincerlo a rimanere con lei, con chiamate che si sono fatte sempre più insistenti e che sono presto arrivate a ventilare minacce: per questo motivo, l’uomo era ricorso alla legge per cercare di fermare- con una denuncia- la persecuzione messa in atto dalla donna. Da quel momento la Procura aveva iniziato a indagare su questa storia.

Condannata per stalking Valentina Pizzale, le minacce dopo il ritorno del diplomatico a Roma

La partenza del diplomatico, chiamato a ricoprire un incarico in Cina e Mongolia, aveva messo una certa distanza tra i due. Ma la pace di Ettore Francesco Sequi pare sia finita dal momento del suo ritorno a Roma, avvenuto a settembre 2018. A questo punto la persecuzione è ricominciata, nonostante la precedente denuncia e le indagini ancora in atto. L’ambasciatore ha dunque sottoscritto un’integrazione di denuncia con la quale ha spiegato l’evoluzione della vicenda. Il Procuratore aggiunto Maria Monteleone e Il Pubblico Ministero Daniela Cento hanno chiesto la gli arresti domiciliari per Valentina Pizzale dopo aver appreso di questi nuovi sviluppi. La misura cautelare è stata eseguita.

Maria Mento