Paziente muore in ospedale, il figlio trova il corpo coperto dai pidocchi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:43

Drammatica vicenda quella avvenuta in provincia di Messina: un uomo malato di Sla è deceduto in ospedale, il suo cadavere è stato trovato pieno di pidocchi

Orribile scoperta quella fatta dai familiari di un 56enne malato di Sla. L’uomo si trovava all’ospedale Fogliano di Milazzo in provincia di Messina e, stando a quanto riferito dalla famiglia, dopo il suo decesso il cadavere era pieno di pidocchi. La vicenda è stata resa nota in seguito alla denuncia presentata in Procura, assistiti da un legale il quale ha riferito che sarebbe stato il figlio del paziente ad apprendere per primo la notizia della sua morte e, poche ore dopo, a scoprire che sul corpo del padre erano presenti gli insetti. Stando a quanto riportato da Fanpage la salma dell’uomo era stata portata nell’obitorio del nosocomio e qui il figlio avrebbe anche realizzato un video, mallo scopo di documentare l’assurdità di ciò che si era trovato davanti. Prove alla mano la famiglia ha deciso di sporgere denuncia: la vicenda risale al 4 ottobre ed è stata in seguito riportata da tutti i quotidiani locali che hanno anche scoperto che l’uomo, che si trovava ricoverato da una quarantina di giorni a Milazzo, era nato a Giarre, nel Catanese ed era affetto da tempo dalla Sla.

La denuncia in Procura della famiglia

“Non credo che ai familiari interessi speculare e chiedere un risarcimento – ha dichiarato il legale della famiglia a ‘Oggi Milazzo’ – ma hanno presentato l’esposto per evitare che questo accada in futuro”. I vertici dell’ospedale, di contro, hanno disposto un’imminente ispezione effettuata sia nel reparto di Terapia intensiva che nella camera mortuaria ed altre salme sarebbero state ritrovate nelle medesime condizioni. E’ emerso inoltre che l’ultima volta che il 56enne era stato lavato è stata la sera antecedente il suo decesso.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!