Ufficiale il taglio del numero dei parlamentari: avremo 230 deputati e 115 senatori in meno. Le reazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:13

Con quasi tutti i parlamentari a favore, viene approvato il disegno di legge costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari che porterà il numero dei deputati da 630 a 400 e dei senatori da 315 a 200.

A votare a favore un’ampia – e trasversale – maggioranza, costituita da 553 favorevoli (solo 14 contrari. Due gli astenuti).

A votare contro alcuni deputati del gruppo Misto più una rappresentante di Forza Italia.

A votare a favore il Movimento 5 Stelle, il Partito Democratico, Liberi e Uguali ed Italia Viva, ma non solo. Voti favorevoli anche dalle opposizioni: a votare sì al taglio dei parlamentari anche i deputati di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega.

Sui social, immediate le reazioni da parte dei componenti del governo e delle opposizioni, dinnanzi ad un provvedimento storico.

Queste le parole del Premier Giuseppe Conte

Così s’è espresso Di Maio, che ha anche postato la foto della festa dei grillini in Piazza

Questi i tre tweet del Segretario del PD Nicola Zingaretti, altro azionista del Governo

Silenzio sui social da parte di Matteo Salvini, che ha comunque commentato: “A differenza del Pd e dei 5 stelle, la Lega non tradisce e mantiene la parola”.