Le danno da mangiare il pollo ma lei è vegana, donna chiama la polizia e li denuncia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:07
Getty/iStockphoto

Una donna di 24 anni ha denunciato gli amici alla Polizia. Il motivo è davvero singolare: gli amici le hanno fatto mangiare delle crocchette di pollo, pur sapendo che lei è vegana

Sorpresa degli agenti di Polizia di un non ben specificato Paese estero, non espressamente citato dal Daily Star, che si sono visti arrivare una denuncia parecchio singolare. La protagonista di questa vicenda, nonché autrice della denuncia, è una donna di 24 anni. La giovane si è rivolta alle Forze dell’Ordine per denunciare i suoi amici, colpevoli di aver messo in atto uno scherzo crudele ai suoi danni. La 24enne è vegana da quando aveva 4 anni e i suoi amici, pur essendo consapevoli di questo particolare di grande importanza per lei, le hanno fatto mangiare crocchette di pollo dopo un’ubriacatura. La scena è stata anche immortalata in un video che ha iniziato a circolare in rete.

Le danno da mangiare il pollo ma lei è vegana, uno scherzo tra amici finisce negli uffici della Polizia

Alla tenera età di 4 anni ha scoperto da dove provengono le carni che imbandivano la sua tavola, come quella di milioni di altre famiglie, e cioè allevamenti intensivi in cui spesso gli animali vengono maltrattatati, umiliati e picchiati prima di essere condotti a morte per la loro successiva macellazione. Quella scoperta l’ha sconvolta a tal punto da decidere che in vita sua non avrebbe più mangiato carne di alcun tipo. Sono trascorsi 20 anni da quella sua forte presa di posizione, e oggi la giovane donna di cui ci racconta il Daily Star (e di cui non conosciamo le generalità) è riuscita a mantenere la sua promessa. Un impegno preso seriamente, credendo di fare davvero il bene degli animali e dell’ecosistema terrestre, che però non è stato visto altrettanto seriamente dai suoi amici.

Proprio a causa di uno scherzo, che la 24enne ha ritenuto crudele e non rispettoso nei suoi riguardi, questi amici rischiano adesso di avere dei guai con la giustizia. I fatti ci riportano a una apparentemente innocua serata trascorsa in compagnia, tra alcol e cibo. Forse, troppo alcol, e infatti la 24enne ha finito per sbronzarsi al punto di finire per mangiarespinta dagli amici, che ben conoscevano la sua condotta di vita vegana- delle crocchette di pollo. La malizia degli amici sarebbe da rintracciare nella bugia che le hanno raccontato: hanno detto che non si trattava di pollo ma di un sostituto della carne, e quindi che lei lo avrebbe potuto tranquillamente mangiare. La ragazza ha avvertito un sapore strano, come di pollo, ma si è fidata dei suoi amici e ha pensato di avere il gusto alterato a causa dell’ubriacatura rimediata. E invece era come immaginava lei: si trattava esattamente di pollo.

Le danno da mangiare il pollo ma lei è vegana, gli amici hanno girato due video

La 24enne pensava che la cosa si fosse chiusa lì: una bella serata, buon cibo, buon vino e una bella compagnia. Tutto è cambiato quando si è accorta che esisteva un video e che questo video era astato caricato su Snapchat. Così ha capito cosa il gruppo l’avesse indotta a fare, infuriandosi e rivolgendosi alle autorità per denunciare le persone che si trovavano con lei. Con sé, come prova degli eventi raccontati, ha portato un video registrato durante la serata e nelle cui scene  è possibile vedere il suo non essere pienamente in possesso delle sue facoltà cognitive (causa alcol) e la consumazione del pasto incriminato.

Un altro video è stato girato dalle amiche della vittima dello scherzo. In questa seconda registrazione si vedono le amiche che imitano la 24enne e immaginano di essere lei al momento della scoperta sulla carne di pollo mangiata: le ragazze fingono di piangere e di urlare, citando le galline e i polli protagonisti del pasto. Pare che la vicenda stia andando avanti in modo tutt’altro che amichevole e secondo quanto riporta sempre il Daily Star sembra che ora tre persone siano state accusate per questi fatti. La 24enne, intanto, ha raccolto il sostegno del web per il comportamento davvero poco amichevole tenuto dai presunti amici.

Maria Mento