Il pasticcio di pesce è troppo caldo, uomo muore dopo un ustione alla gola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:55

Muore dopo aver mangiato il pasticcio di pesceUn uomo di 51 anni è morto dopo aver ingerito un pasticcio di pesce. Il cibo era troppo caldo ed ha causato un’ustione talmente grave da farlo soffocare.

Darren Hickey era un uomo dedito a migliorare la vita degli altri. Quando aveva la possibilità, infatti, si recava a raccolte fondi che era solito pubblicizzare e patrocinare. Durante l’ultimo evento caritatevole a cui ha partecipato, però, si è verificato un incidente che gli è costato la vita. L’uomo ha ingerito una piccola porzione di pasticcio di pesce consegnatagli dal cameriere, non curandosi del fatto che fosse bollente. Subito dopo ha sentito un terrificante dolore alla gola. Inizialmente non si è preoccupato, ma quando il fastidio si è prolungato si è recato in ospedale. I medici lo hanno tranquillizzato, gli hanno dato del paracetamolo per il dolore e lo hanno mandato a casa.

Il problema è che il pasticcio di pesce ingerito aveva causato un’ustione seria all’interno della gola e che questa ha cominciato a gonfiarsi. Con il passare delle ore il gonfiore era tale da non permettergli di ingerire cibo o acqua. Durante la notte, poi, la gola si è completamente chiusa e Darren ha cominciato a soffocare. Il suo compagno, Neil Parkinson, ha cercato di soccorrerlo e lo ha portato nuovamente in ospedale. La situazione era talmente grave da richiedere un equipe di specialisti, ma non c’è stato tempo di intervenire poiché intorno a mezzanotte Darren è morto.

Mangia un pasticcio di pesce bollente e muore per asfissia

Dall’autopsia effettuata sul corpo si è scoperto che la morte dell’uomo è stata causata da asfissia: la gola era così gonfia da non permettergli di respirare. Il medico legale che si è occupato di esaminare il corpo ha spiegato che le ustioni all’interno della gola erano paragonabili a quelle di vittime di incendi. Uno specialista ha invece spiegato che una simile evenienza è rara e che i sintomi sono difficilmente riscontrabili. Durante l’udienza sul caso, atta a stabilire se ci fosse stata negligenza da parte del medico che lo ha visitato la prima volta, lo specialista ha spiegato: “I pazienti possono apparire in stato di salute ottimale e possono persino parlare con te, ma nel frattempo la gola sta cominciando a gonfiare”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!