Rassegna Stampa | Titoli principali quotidiani del 10 ottobre 2019

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

Le principali notizie riportate sulle prime pagine dei cinque quotidiani più venduti in Italia.

 

Corriere della Sera

-“Siria, la guerra di Erdogan”

La Turchia lancia l’attacco: raid aerei e offensiva di terra nel Nord Est. Le Ong: almeno 15 morti

Via all’invasione contro i curdi. Trump: cattiva idea. La Ue: stop alle armi

Ieri pomeriggio è arrivata la notizia dell’inizio delle operazioni militari turche in Siria. L’annuncio è stato dato dallo stesso Presidente turco Erdogan. L’attacco, paventato solo qualche giorno, fa si è concretizzato con dei raid aerei e con una successiva offensiva di terra nel Nord Est del Paese. Il portavoce dei combattenti curdi aveva dato notizie su Twitter: “Hanno lanciato raid su aree civili. C’è grande panico fra la popolazione nella regione“. L’attacco di terra sarebbe stato fermato dai curdi nella regione di Tel Abyad, come ha annunciato lo stesso Mustafa Bali sempre su Twitter. Secondo l’Osservatorio siriano dei diritti umani, ci sarebbero già 15 morti: 8 sarebbero civili e sarebbero morti a Qamishli. Prima dell’inizio dell’invasione il Presidente Erdogan ha avuto un confronto telefonico con Vladimir Putin: il Presidente russo avrebbe tentato, senza riuscirci, di farlo desistere. A sorpresa, invece, è arrivato il dissenso di Donald Trump sulle operazioni turche. In precedenza il Presidente degli Usa aveva ordinato il ritiro delle truppe americane dal Nord della Siria, facendo così parlare di abbandono degli alleati curdi. “Gli Stati Uniti non sostengono questo attacco e hanno chiarito alla Turchia che questa operazione è una cattiva idea”, si legge nella notta ufficiale voluta da Donald Trump. Intanto, da Belgio, Germania, Francia, Polonia e Gran Bretagna è stata chiesta la riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, prevista già nella mattinata di oggi.

-“Assalto dell’odio alla sinagoga: neonazista uccide in diretta sul web”

In Germania. Due vittime a Halle

Drammatica sparatoria a Halle, città che sorge a nord di Lipsia (Germania). Ieri mattino un uomo, 27enne e dichiaratamente nazista, ha aperto il fuoco nella zona in cui si trova la sinagoga della città dopo aver cercato- inutilmente- di entrare nell’edificio religioso. Non essendoci riuscito, l’attentatore ha sparato a dei passanti uccidendone due (una donna e un venditore di kebab) e ferendone altrettanti. Il 27enne ha trasmesso tutto, in diretta, sulla piattaforma per videogiochi Twitch. La polizia lo ha arrestato, e pare sia stato accertato che abbia agito in solitaria, senza complici. Ieri e il giorno prima di ieri si celebrava lo Yom Kippur, la festività ebraica del “Giorno dell’Espiazione”.

 

Il Sole 24 Ore

-“Fisco, arriva la stretta sui rimborsi da 730

Fusione di Imu e Tasi”

Verso il decreto legge

 

-«Ior, nessuna guerra in Vaticano»

L’intervista. Parla per la prima volta il Presidente De Franssu

Jean- Baptiste Douville De Franssu, da cinque anni il Presidente in carica dello IOR (Istituto per le opere religiose, ma più noto come Banca Vaticana), ha rilasciato un’intervista esclusiva– la prima a un quotidiano italiano- a Il Sole 24 Ore. “La riforma delle finanze e dello IOR è un processo auspicato e avviato da Papa Francesco. Lavoriamo cercando di fare i compiti nel miglior modo possibile e in silenzio“, ha dichiarato il 56enne esperto di finanza francese. Grazie all’opera condotta da De Franssu in questi anni, in collaborazione con il dottor generale Gian Franco Mammì e della Commissione dei cardinali,  l’Istituto ha subito una riforma che oggi lo ha portato a essere in linea con standard e pratiche internazionali. Nel corso dell’intervista  si è avuto modo di parlare anche della sospensione di quattro uomini del segretariato di Stato, sospensione avvenuta per via di un’indagine della Magistratura.

 

La Gazzetta dello Sport

-“Pioli cuor di Leao”

La svolta del Milan: il nuovo tecnico al lavoro

Non è ancora neppure sceso ufficialmente in campo come allenatore, ma già Stefano Pioli sta plasmando il suo Milan con la sicurezza di che occupa la stessa panchina da molto tempo. Il cambio di marcia più significativo che vuole dare alla squadra riguarda il portoghese Rafael Leao: Pioli vuole ripetere lo stesso miracolo calcistico che ha portato all’exploit di Chiesa alla Fiorentina, considerando il fatto che Leao ha proprio caratteristiche tecniche simili a quelle dell’asso viola. Il calciatore, dunque, inizierà a giocare sulla fascia esterna destra.

-“Via al festival dei fenomeni”

La Pellegrini apre la sfilata di stelle

Cairo: Evento mondiale

Inizia oggi e si concluderà domenica 13 ottobre 2019 la seconda edizione de il Festival dello Sport (il Festival dei Fenomeni) che si terrà a Trento. Ieri l’apertura della kermesse con una cerimonia che si è tenuta, dalle ore 18:00 in poi, al Teatro Sociale e che  è stata anche arricchita dalle acrobazie delle frecce tricolore in cielo. Regina dell’inaugurazione la campionessa di nuoto Federica Pellegrini. In rappresentanza degli sportivi trentini presente il ciclista e campione del mondo Maurizio Fondriest. Presenti anche Urbano Cairo (Presidente di Rcs MedaGroup), che ha aperto la cerimonia, Maurizio Fugatti (Presidente della Provincia Autonoma di Trento), Alessandro Andreatta (Sindaco di Trento), Giovanni Malagò (Presidente CONI) e Luca Pancalli (Presidente del Comitato Paralimpico).

 

La Repubblica

-Incubo neonazi

“Morte agli ebrei”

Halle-Germania

Stephan, 27 anni, voleva una strage

Non è riuscito a entrare in sinagoga e ha sparato per strada: due morti

L’assalto trasmesso in diretta social

 

-“Sul confine dove Erdogan bombarda i curdi”

Il reportage

Al via l’offensiva turca

Migliaia di civili in fuga

Trump si dissocia

 

La Stampa

-“Erdogan in Siria, caccia ai curdi”

Panico tra i civili in fuga. L’incubo di uno scenario libico

Raid con gli F16 sulle città del confine, morti e feriti. Trump al presidente turco.: una cattiva idea

 

-“Neonazista attacca la sinagoga di Halle e filma l’assalto”

Piano di sterminio del lupo solitario

Maria Mento