Meteo 12 ottobre 2019 | Previsioni del tempo di domani: nubi frequenti al Nord e al Centro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:35
Previsioni meteo per la mattina del 12 ottobre 2019, da meteoam.it

Che tempo farà domani in Italia? Le previsioni meteo, nel dettaglio, giorno per giorno

12 ottobre 2019: situazione di nuvolosità sulla zona più occidentale dell’’Italia settentrionale e centrale, fino alla Toscana, che si estenderà a tutto il nord-est e anche alle regioni centrali che si affacciano sull’Adriatico, nel resto della giornata. Sostanzialmente sereno  il Sud Italia.  Vediamo, nel dettaglio, le previsioni per la giornata di domani fornite direttamente dal sito dell’Aeronautica Militare dedicato al meteo.

Previsioni meteo per il 12 ottobre 2019: Nord

Previsioni meteo per il pomeriggio del 12 ottobre 2019, da meteoam.it

Situazione di nuvolosità, intensa ma non troppo, su Liguria, Piemonte e Valle D’Aosta nella mattinata di domani. Sole sul resto del Nord Italia, con punte di nuvolosità anche sul Trentino Alto-Adige meridionale. Nuvole che si estenderanno su tutto il Nord Italia nel pomeriggio, con zone di predominanza del sole su Lombardia ed Emilia-Romagna, quindi in comparti territoriali più centrale. Nubi intense su tutto il Nord Italia in serata e nottata, con punte più leggere su Piemonte centrale e settentrionale e su Friuli Venezia-Giulia nord-orientale nelle ore più tarde della notte.

Previsioni meteo per il 12 ottobre 2019: Centro e  Sardegna

Previsioni meteo per la sera del 12 ottobre 2019, da meteoam.it

Condizioni climatiche in peggioramento progressivo quelle che si registreranno domani sul Centro Italia. Si parte molto bene, con sole su tutte le regioni e una nuvolosità più consistente sulla zona costiera centro-settentrionale della Toscana e sulla Sardegna sud-orientale. Le velature si estenderanno, nelle ore successive, andando a coprire tutta la Toscana (ma sempre con possibilità di schiarite), il Lazio settentrionale e centrale e tutta la Sardegna, seppur con diverse intensità a seconda delle zone dell’isola (molto leggera, ad esempio, sul sud-est). Leggere velature anche sulle Marche del nord. Situazione analoga in serata, con l’estensione dei fenomeni sull’Umbria e sul resto delle Marche. Nuvolosità, con potenzialità di schiarite ma di livello più intenso rispetto a quelle della serata, su tutte le regioni dell’Italia centrale in nottata.

Previsioni meteo per il 12 ottobre 2019: Sud e Sicilia

Previsioni meteo per la notte tra 12 e 13 ottobre 2019, da meteoam.it

Tengono bene le condizioni climatiche sul meridione d’Italia, nonostante (vista la stagione) si facciano ora più frequenti gli annuvolamenti (anche temporanei) e i rovesci intensi e di breve durata. Sole su tutte le regioni in mattinata, con punte di nuvolosità sulla Calabria centrale ionica, sulla Sicilia centro-orientale (zona del catanese e dell’augustano), e sull’isoletta di Ustica. Serene tutte le regioni nelle ore centrali della giornata, fatta eccezione per la Sicilia: qualche nubi coprirà la Sicilia sud-orientale e la zona più occidentale dell’isola. Sole sul resto della regione. Troviamo ancora la Sicilia come regione più vessata dalle coperture nuvolose, in serata. Lievi velature anche sulla Puglia garganica. Miglioramenti in nottata sull’isola, con la scomparsa dei fenomeni di perturbazione, e peggioramento su Abruzzo, Molise e golfo di Napoli: i cieli di queste regioni saranno nuvolosi in queste ore più tarde.

Previsioni meteo per il 12 ottobre 2019: temperature, venti e mari

Le temperature minime caleranno sulla Pianura Padana (zona centrale e orientale), sulle Marche, sull’Abruzzo (zona coste), sulle zone della penisola che si affacciano sullo Ionico e sulla Sardegna orientale. Saliranno sulle zone alpine e sulla Sardegna centrale e occidentale. Le temperature massime saliranno sul nord-ovest e sulle altre alture del Nord, sulla Sardegna centrale occidentale, sulle regioni del centro-sud versante Adriatico e sulla Sicilia tirrenica. Né cali né aumenti sulle altre regioni. I venti soffieranno a regime di brezza, e saranno deboli (da settentrione) sulle zone ioniche più meridionali. Per quel che concerne i mari, saranno da poco mossi a mossi il Mare e il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio. Poco mossi il resto dei mari.

Maria Mento