“Fatemi uscire”: il defunto chiede aiuto durante il funerale, ma non è come sembra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:31

Defunto chiede di uscire dalla baraParenti e amici sono rimasti di stucco quando il caro defunto ha cominciato a parlare dalla tomba chiedendo di uscire, ma si trattava di uno scherzo.

Il veterano della Seconda guerra mondiale Shay Bradley ha voluto regalare ai suoi cari un’ultima risata nel giorno del suo funerale. L’uomo è morto lo scorso 8 ottobre a seguito di una lunga malattia e un paio di giorni dopo i parenti hanno organizzato un funerale nel cimitero di Kilmangah (Irlanda). La cerimonia era andata in maniera tradizionale e, come tradizione vuole, i parenti si stavano preparando a lanciare un pugno di terra sopra la bara del caro defunto.

Proprio in quel momento la voce di Shay ha rotto il silenzio: “Ciao, sono vivo. Tiratemi fuori”. L’iniziale atmosfera di stupore è stata interrotta dalle prime risate dei parenti più stretti. Presto tutti quelli che erano presenti al funerale, continuando a sentire Shay che chiedeva di uscire e bussava sono scoppiati in una fragorosa risata. Potrebbe sembrare una scena surreale (per certi versi lo è) ma i presenti lo conoscevano bene ed hanno capito che si è trattato del suo ultimo scherzo.

Defunto chiede di uscire dalla bara durante il funerale, ma è uno scherzo

A differenza di casi realmente capitati di persone risvegliatesi poco prima di essere sepolte, in questo l’uomo aveva voluto registrare un audio da lasciar partire proprio prima della sepoltura. A spiegarlo è stata la figlia dell’uomo, Andrea, complice dello scherzo del padre. La ragazza ha riferito di come Shay volesse vedere quante persone si sarebbero messe a ridere dopo aver sentito la registrazione. Insomma, aveva espresso l’ultimo desiderio: quello di riuscire a far ridere le persone che gli volevano bene per un’ultima volta. A giudicare dal risultato finale, pare che ci sia riuscito anche in questo caso.