Pota gli alberi ma la motosega gli sfugge di mano: morto dissanguato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:45

incidente motosega

Un uomo è morto dopo essersi reciso l’arteria radiale del polso: stava potando alberi di ulivo con una motosega a scoppio

Un pomeriggio all’insegna dei lavori in campagna è finito in tragedia. Un uomo è morto dissanguato dopo essersi reciso l’arteria: il 67enne residente a Calimera, nel Salento, si era recato nel suo campo ubicato nel territorio di Melendugno per effettuare dei lavori di potature degli alberi di ulivo. Secondo quanto ricostruito era da solo e stava utilizzando una motosega a scoppio che gli sarebbe con tutta probabilità sfuggita improvvisamente di mano andando a colpirlo. Si sarebbe così reciso l’arteria radiale del polso sinistro dalla quale il sangue ha cominciato a fuoriuscire copiosamente.

La scoperta del cadavere fatta dai familiari

Il 67enne non ha fatto nemmeno in tempo a chiedere aiuto: nell’arco di una manciata di minuti ha perso i sensi ed è deceduto. La drammatica e atroce scoperta è stata fatta dai familiari, usciti a cercarlo dopo non averlo visto rincasare. Sul posto è intervenuta un’ambulanza con personale medico a bordo ma i soccorritori non hanno potuto far altro che accertare il decesso dell’uomo per dissanguamento. Per effettuare i necessari rilievi e ricostruire la dinamica dei fatti sono intervenuti anche, dalle stazioni di Calimera e Melendugno, i Carabinieri.