Probabili formazioni, ottava giornata di Serie A: come scenderanno in campo le squadre?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:12

Ottava giornata di Serie A. L’Atalanta di scena all’Olimpico contro la Lazio nel primo anticipo del sabato. A seguire Napoli-Verona alle 18 e Juventus-Bologna alle 20.45. L’Inter di scena a Reggio Emilia contro il Sassuolo nella gara a ora di pranzo della domenica. La Roma va a Genova contro la Samp; il Milan di scena a San Siro contro il Lecce domenica sera. Brescia-Fiorentina chiuderà la giornata lunedì sera. Ecco le probabili formazioni dei vari incontri.

Serie A di nuovo in campo dopo la sosta per le nazionali. La giornata si aprirà con la sfida fra la Lazio di Simone Inzaghi e l’Atalanta di Gasperini. Gli altri anticipi del sabato saranno Napoli-Verona e Juventus-Bologna. Il Sassuolo ospita l’Inter di Antonio Conte domenica alle 12.30; la Roma di Fonseca di scena a Genova contro la Sampdoria domenica alle 15; il Milan ospita la il Lecce nel posticipo di domenica sera alle 20.45. Chiude la giornata il ‘Monday Night’ fra Brescia e Fiorentina.

Ecco tutte le probabili formazioni dell’ottava giornata:

Probabili formazioni Lazio-Atalanta, sabato 19 ottobre ore 15:

Simone Inzaghi deve rinunciare allo squalificato Lucas Leiva e il suo posto in regia verrà preso da Parolo. In avanti tandem d’attacco composto da Correa e Immobile. Tegola per Gasperini che dovrà rinunciare per un mese al bomber Duvan Zapata. Occasione per Muriel che farà coppia con Ilicic in attacco. Ballottaggio Gosens-Castagne sull’out di sinistra.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, Muriel.

Probabili formazioni Napoli-Verona, sabato 19 ottobre ore 18:

Ancelotti potrà contare nuovamente sulle prestazioni di Koulibaly al centro della difesa dopo le due giornate di squalifica. Dubbi in attacco con Mertens, Llorente e Milik che si giocano i due posti disponibili. Ghoulam favorito a sinistra dietro a Insigne. Juric dovrebbe confermare Stepinski in attacco con alle sue spalle Pessina e Verre anche se resta viva la concorrenza di Zaccagni e Salcedo. Out per infortunio Bessa.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Llorente, Mertens.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Miguel Veloso, Lazovic; Pessina, Verre; Stepinski.

Probabili formazioni Juventus-Bologna, sabato 19 ottobre ore 20.45:

Consueto ballottaggio fra gli argentini Dybala e Higuain come partner d’attacco di Ronaldo. Sarri, però, starebbe valutando di far giocare i tre contemporaneamente con Dybala dietro le punte, anche se resta favorito Bernardeschi. Tornano disponibili Douglas Costa, De Sciglio e Danilo. Il Bologna deve rinunciare al giapponese Tomiyasu, al suo posto Mbaye. Out anche Medel dopo l’infortunio in Nazionale. Davanti ballottaggio Palacio-Santander.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Higuain, Cristiano Ronaldo.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Bani, Krejci; Poli, Dzemaili; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Probabili formazioni Sassuolo-Inter, domenica 20 ottobre ore 12.30:

De Zerbi si affiderà a Berardi, Caputo e Defrel per scardinare l’arcigna retroguardia nerazzurra. Peluso favorito su Muldur a sinistra, mentre Marlon prenderà il posto di Chiriches al centro della difesa. Brutte notizie per Conte che dovrà rinunciare per alcuni mesi al cileno Sanchez, che ha subito un’operazione alla caviglia sinistra. In avanti Lautaro Martinez e Lukaku. Godin è in dubbio e al suo posto potrebbe giocare Bastoni. Out D’Ambrosio. Possibile convocazione per Sensi dopo l’infortunio contro la Juventus.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Peluso; Traorè, Obiang, Duncan; Berardi, Caputo, Defrel.

Inter (3-5-2): Handanovic; Bastoni, de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Gagliardini, Asamoah; Lukaku, Lautaro.

Probabili formazioni Cagliari-Spal, domenica 20 ottobre ore 15:

Maran è in apprensione per le condizioni di Joao Pedro per un risentimento muscolare, ma il giocatore dovrebbe stringere i denti e far coppia con Simeone. Ballottaggio Castro-Cigarini in mezzo al campo. Nella Spal Floccari farà coppia con Petagna in avanti. Problemi per Vicari dietro, al suo posto si scalda Cionek. Out per squalifica Strefezza.

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Lu. Pellegrini; Nandez, Rog, Nainggolan; Castro; Joao Pedro, Simeone.

Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Sala, Missiroli, Murgia, Kurtic, Reca; Petagna, Floccari.

Probabili formazioni Sampdoria-Roma, domenica 20 ottobre ore 15:

Ranieri alla sua prima sulla panchina doriana affronta subito la sua ex squadra. Probabile 4-4-2 con Gabbiadini e Quagliarella in avanti. In difesa Colley e Ferrari favoriti su Murillo. Tanti infortuni in casa Roma. Dzeko si è fratturato lo zigomo ed è in forte dubbio; il suo posto dovrebbe essere preso da Kalinic. Ancora out Mkhitaryan, Under, Zappacosta, Pellegrini e Diawara. In difesa Smalling e Mancini favoriti su Fazio.

Il match è a rischio rinvio a causa dell’allerta meteo su Genova prevista per domenica.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Ferrari, Murru; Rigoni, Ekdal, Vieira, Jankto; Quagliarella, Gabbiadini.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Florenzi, Zaniolo, Kluivert; Kalinic.

Probabili formazioni Udinese-Torino, domenica 20 ottobre ore 15:

Acciaccato Stryger Larsen, il suo posto a destra potrebbe essere preso da ter Avest. Tudor è intenzionato a schierare l’attacco pesante Okaka-Nestorovski, ma Lasagna resta in ballottaggio. Mazzarri si affiderà a Belotti e Verdi in avanti, ma scalpitano Iago Falque e Zaza. In difesa Lyanco insieme a Nkoulou e Izzo. Ballottaggio De Silvestri-Ola Aina a destra.

Udinese (3-5-2): Musso; Opoku, Troost-Ekong, Samir; Ter Avest, Mandragora, Jajalo, De Paul, Sema; Okaka, Nestorovski.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meitè, Ansaldi; Belotti, Verdi.

Probabili formazioni Parma-Genoa, domenica 20 ottobre ore 18:

Torna disponibile Darmian a destra, mentre è vivo il ballottaggio fra Gagliolo e Pezzella a sinistra. Inglese tornerà dal primo minuto al centro dell’attacco con ai suoi lati Gervinho e Kulusevski. Tanti problemi in difesa per Andreazzoli che deve fare i conti con l’infortunio di capitan Criscito e la squalifica di Biraschi: al loro posto giocheranno El Yamiq e Goldaniga insieme a Zapata. Ballottaggio Pinamonti-Sanabria per affiancare Kouamè in avanti.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Barillà; Kulusevski, Inglese, Gervinho.

Genoa (3-5-2): Radu; El Yamiq, Zapata, Goldaniga; Ghiglione, Schone, Radovanovic, Lerager, Pajac; Pinamonti, Kouamè.

Probabili formazioni Milan-Lecce, domenica 20 ottobre ore 20.45:

Esordio di Pioli sulla panchina del Milan. Il tecnico dovrebbe schierare Leao e Suso ai lati di Piatek, ancora alla ricerca del gol su azione in questo inizio di campionato. Squalificato Calabria, al suo posto Conti a destra. Liverani deve far fronte ai problemi fisici di Imbula. Favorito Tachtsidis in regia su Petriccione. In avanti Mancosu alle spalle di Falco e Babacar.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Biglia, Paquetà; Suso, Piatek, Rafael Leao.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Tabanelli; Mancosu; Falco, Babacar.

Probabili formazioni Brescia-Fiorentina, lunedì 21 ottobre ore 20.45:

Corini schiererà Donnarumma e Balotelli in avanti con Romulo alle loro spalle; Tonali agirà in cabina di regia. Ballottaggio Martella-Mateju a sinistra. Montella dovrebbe poter contare su Chiesa, uscito malconcio dalla sfida in nazionale contro la Grecia. Per il resto confermatissimi Ribery in avanti e Castrovilli in difesa. Difesa a 3 con Caceres, Pezzella e Milenkovic.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli, Tonali, Dessena; Romulo; Balotelli, Donnarumma.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Ribery, Chiesa.