Inter, ESCLUSIVO Sandrè (Top Calcio 24): “Col Dortmund match da tripla. Lukaku o Icardi? Maurito sarà sempre il mio capitano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:06

Inter

L’ex allenatore e tifoso nerazzurro Gianni Sandrè dopo la vittoria col Sassuolo

Ieri l’Inter è riuscita a portare a casa la vittoria per 4-3 nella trasferta di Sassuolo, anche se nel finale la banda di Antonio Conte ha rischiato la beffa nonostante il 4-1 al 71’.

Le doppiette dello strepitoso Lautaro Martinez e dell’ariete Lukaku certificano comunque la capacità dei due terminali offensivi di fare male alle difese avversarie. Mercoledì 23 invece i nerazzurri affronteranno il Borussia Dortmund nella terza partita del girone di Champions League, in una sfida da dentro o fuori.

Abbiamo così colto l’occasione di avere nostro ospite ‘Mister Mille PanchineGianni Sandrè, opinionista di ‘Top Calcio 24’ che in ESCLUSIVA ha analizzato il percorso fatto finora dalla banda di Antonio Conte.

Ecco quanto detto da Sandrè:

Gianni Sandrè in vista della partita di Champions League con il Borussia Dortmund

“Devo dire che con il Sassuolo abbiamo rischiato, ma in ogni caso la vittoria è stata netta e soprattutto più che meritata. Era importante fare bene dopo la sosta, la mentalità è quella giusta. La gara col Borussia Dortmund? Non vedo favoriti, è un match da tripla perché chi vince molto probabilmente elimina l’altro dal girone di Champions. A mio parere l’Inter ha tutto per portare a casa i 3 punti, ma come valori tecnici le due compagini si equivalgono. Lukaku o Icardi? Il belga è un grande attaccante, ma Icardi era ed è un bomber da 25 gol a stagione e rimarrà per sempre il mio capitano fino a quando non sarà pubblico il motivo del suo addio così burrascoso all’Inter…”.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram