Bimbo precipitato a Milano: avviati i procedimenti per decretare la morte cerebrale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:28

Bimbo precipitatoSono stati avviati i procedimenti per decretarne la morte cerebrale del bimbo che venerdì scorso è precipitato dalle scale della scuola di Milano.

Venerdì 19 ottobre, un bimbo di 6 anni è precipitato per le scale dell’istituto primario in cui è iscritto ed ha fatto un volo di due piani. Il piccolo ha riportato un violento trauma cranico e fratture in varie parti del corpo. Subito dopo essere stato trovato privo di sensi, è stato allertato il 118 che lo ha portato d’urgenza in ospedale. Le sue condizioni erano critiche ed i medici sono stati costretti ad operarlo nel tentativo di diminuire la pressione intracranica. La speranza era che tale operazione potesse permettergli di risvegliarsi dal coma in cui si trova, ma ad oggi le sue condizioni sono rimaste gravissime.

Bimbo precipitato a Milano: avviati i procedimenti per decretare la morte cerebrale

Questa mattina le residue speranze che il bimbo potesse riprendersi sono svanite quando i medici dell’ospedale Niguarda (in cui è ricoverato il piccolo) hanno richiesto l’avvio delle procedure per dichiarare il decesso del bambino. Finisce dunque nel peggiore dei modi la tragica caduta di venerdì mattina, incidente sul quale ancora si sta cercando di fare luce. Da quanto emerso nelle ore successive, il piccolo era uscito dalla classe per andare in bagno, ma non è chiaro come sia caduto.