ESCLUSIVA Sen. La Pietra (FdI): “Renzi già giudicato pesantentemente dagli elettori, ‘Italia Viva’ non è coerente con gli italiani”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:48

La Pietra

Intervista al Senatore La Pietra di ‘Fratelli d’Italia’

Buonasera Senatore, grazie di essere nostro ospite qui in redazione. Per prima cosa vorremmo un suo commento sull’ascesa esponenziale di Matteo Renzi nei sondaggi e cosa può rappresentare il suo nuovo partito per lo scenario politico nazionale?

Ogni crescita si può definire esponenziale quando parte da zero. I sondaggi si basano molto sulla percezione del momento e mediaticamente Renzi ha sempre avuto un grande risalto mediatico. Vediamo alla prova dei fatti, cioè al voto, quanto effettivamente rappresenta. D’altra parte Renzi è già stato giudicato pesantemente dagli elettori, basta ricordare il referendum e le successive elezioni, amministrative e politiche. Detto ciò c’è un elettorato di ispirazione cattolica e progressista che sicuramente non si sente più a suo agio all’interno di un ‘Pd’ che sembra spostarsi sempre più a Sinistra. Vedremo. Questo non vuol dire che si possano ritrovare in Renzi, visto che già li ha delusi.

Commento del Senatore La Pietra su ‘Italia Viva’ di Matteo Renzi

Ci possono essere punti di contatto tra ‘Fratelli d’Italia’ e ‘Italia Viva’?

‘Italia Viva’ non esiste senza Renzi e noi siamo stati sempre su posizione diverse. Lo abbiamo contrastato quando era presidente della provincia di Firenze, quando era sindaco e nel momento in cui divenne Presidente del Consiglio. La sua è una politica di immagine, di slogan e soprattutto è fatta da una spregiudicatezza sull’uso del potere che non ci appartiene. Abbiamo una visione economica differente, una visione sull’Europa opposta. Ma soprattutto noi abbiamo dimostrato agli italiani e alla politica nazionale che siamo un partito che ha messo al centro della sua azione politica la coerenza. Cosa che Renzi non ha mai dimostrato di avere.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!