Napoli, ESCLUSIVO Mimmo Pesce (Top Calcio 24): “Col Salisburgo chiudiamo la qualificazione, serve più continuità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

Salisburgo-Napoli

Il noto opinionista Mimmo Pesce in vista di Salisburgo-Napoli

Il Napoli questa sera affronta in trasferta il Salisburgo, in un match che vale molto per il cammino degli azzurri in Champions League. Vincere stasera darebbe ancora più fiducia alla banda di Ancelotti che si troverebbe così con un piede già agli ottavi, potendo gestire al meglio le energie in campionato.

Qui di seguito ecco le probabili formazioni dell’incontro…

Salisburgo (4-4-2): Stankovic; Kristensen, Onguené, Wober, Ulmer; Minamino, Mwepu, Junuzovic, Szoboszlai; Daka, Hwang.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens, Milik.

A questo proposito abbiamo avuto ospite nella nostra redazione il noto opinionista sportivo di ‘Top Calcio 24’ Mimmo Pesce, grande tifoso del club di Aurelio De Laurentiis che in ESCLUSIVA si è così espresso in vista di questo match…

Analisi dell’opinionista sportivo Mimmo Pesce su Salisburgo-Napoli

“Il Napoli deve vincere stasera per chiudere il prima possibile la pratica qualificazione agli ottavi. Ancora però non si capisce quale sia il vero Napoli, visto che contro il Liverpool si è vista una squadra spumeggiante mentre con il Genk gli azzurri hanno mostrato una prestazione al di sotto delle aspettative. Si vede che non c’è una grande armonia di gruppo. Mertens in Cina? A prescindere da ciò che accadrà, dopo un lungo ciclo a Napoli penso sia normale anche per un giocatore della sua età di andare a guadagnare cifre astronomiche in un altro tipo di calcio. Se invece rinnoverà non può pretendere cifre monstre e sono d’accordo col presidente De Laurentiis di fare una scelta ragionata a riguardo. Napoli squadra con dna da Champions con Ancelotti? Non penso che vada preferito il torneo rispetto al campionato, questo è un gruppo comunque importante che ha solo bisogno di trovare una sua continuità. Abbiamo diversi giocatori di primo livello, ma non sono riusciti a esprimersi al meglio con una certa costanza. Elmas è un talento che mi ha stupito tantissimo, però è molto giovane e non si può pretendere ora troppo da lui”.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram