Rassegna Stampa | Titoli principali quotidiani del 24 ottobre 2019

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Le principali notizie riportate sulle prime pagine dei cinque quotidiani più venduti in Italia.

 

Corriere della Sera

-“Copasir, Conte attacca Salvini”

Lettera di Gualtieri a Bruxelles: «Manovra espansiva». Arriva la «carta bimbi» per le famiglie

«Noi corretti, lui spieghi legami con Mosca». La replica: è in difficoltà e mi accusa

Giuseppe Conte ha relazionato dinanzi ai membri del Copasir sulla questione dei presunti fondi che la Russia avrebbe dato alla Lega. I contenuti dell’audizione sono coperti dal segreto e non sono quindi divulgabili, ma Il Presidente del Consiglio- in conferenza stampa- è stato chiaro: “Siamo al di là di un’opinione o di una sensibilità istituzionale. Forse Matteo Salvini dovrebbe chiarire che ci faceva con Gianluca Savoini, con le massime autorità russe, il ministro dell’Interno, il responsabile dell’intelligence russa. Dovrebbe chiarirlo a noi e agli elettori leghisti. Dovrebbe chiarire se idoneo o no a governare un Paese. Rimango sorpreso che Salvini pontifichi quotidianamente sulla questione Barr, sollecitandomi a chiarirla perché non gli tornava. La verità che Salvini mi ha chiesto l’ho riferita. Io ho chiarito, quello che mi sorprende è che come Salvini, che ha una grande responsabilità, perché non solo era ministro dell’Interno, ma e si è anche candidato a guidare il Paese, a voler fare il presidente del Consiglio chiedendo pieni poteri, come lui non avverta la responsabilità di chiarire questa vicenda“. Pronta la replica di Matteo Salvini, che ha dichiarato di essersi recato in Russia per difendere gli interessi delle aziende italiane. Intanto, infuria la polemica su “Report”, il programma televisivo di Rai3 che lunedì sera fa ha mandato in onda un’inchiesta sul Russiagate: si valuta come poco opportuno il tempismo della messa in onda del servizio, proprio a ridosso delle elezioni regionali in Umbria (27 ottobre). Al programma di Rai3 è andata la solidarietà di Nicola Zingaretti, che ha parlato della difesa della libertà di espressione: “Nel servizio pubblico si difenda la libertà di espressione. se qualcuno deve esprimere opinioni diverse o fornire versioni alternative ha il diritto di farlo, ma censurare non può farlo nessuno”. Anche altri esponenti di Leu e del M5S hanno espresso  la loro opinione contro la censura dei giornalisti.

-“L’orrore nel parcheggio: in un Tir trovati 39 corpi”

Gran Bretagna. Registrato in Bulgaria, indagini sul traffico di migranti

I 39 cadaveri di altrettanti migranti sono stati rinvenuti in Essex (Gran Bretagna), all’interno di un container. Alla guida del camion che trasportava i defunti (tra i quali pare ci sia anche un adolescente) c’era una uomo nordirlandese di 25 anni di nome Mo Robinson, che adesso è stato fermato dalle autorità con il sospetto di essere il complice di un consapevole omicidio di massa. La Polizia inglese ha avviato le operazioni di identificazione dei corpi, ma ha già avvertito che la cosa potrebbe richiedere tempo. Il camion, partito dalla Bulgaria dell’est, aveva raggiunto la Gran Bretagna passando per il Belgio ed evitando, così, i massicci controlli in atto a Calais e Dover.

 

Il Sole 24 Ore

-“Bio-on, il crack brucia 1 miliardo”

Risparmio tradito

Dopo 12 anni di vita, la storia della Bio-on, la società che produceva bioplastiche 100% biodegradabili,  si conclude nel peggiore dei modi: con il crack. La Guardia di Finanza di Bologna, ieri mattina, ha eseguito tre misure cautelari messe nei confronti di Marco Astorri, Guido Cicognani e un’altra figura di vertice dell’azienda per i reati di falso in bilancio e manipolazione del mercato. Le autorità hanno eseguito sequestri per un valore di 150 milioni di euro.

-“Manette agli evasoti, rischio carcere per le nuove soglie e sanzioni più alte”

DL fiscale

 

La Gazzetta dello Sport

-“Inter Oktoberfest”

Battuto 2-0 il Dortmund con Lautaro e la mossa Esposito

Conte torna in corsa: l’argentino apre, il 17enne da record entra e dà la scossa:

«Era il mio sogno fin da bambino»

Candreva raddoppia

Con due reti, segnate da Lautaro e Candreva, l’Inter ha spazzato via lo spauracchio di un potenziale rischio eliminazione in Champions League e ha sconfitto il Borussia Dortmund a San Siro. Sebastiano Esposito ha esordito in Champions proprio nel corso del match di ieri: con i suoi 17 ani e 113 giorni è il più giovane esordiente della competizione, alle spalle del solo Giuseppe  Bergomi (17 anni e 72 giorni).

-“È Diego Mertens”

Vince in Austria 3-2. Ottavi più vicini

Due gol e supera pure Maradona

Napoli mette le ali

Il Napoli vince per 3-2 in casa del Salisburgo e Dries Mertens fa segnare un record strepitoso: con la doppietta messa a segno ieri ha superato niente poco di meno che Diego Armando Maradona.

 

La Repubblica

-“Salvini, rispondi su Mosca”

M5S e Pd vogliono una commissione d’inchiesta conoscitiva. Conte: “Chiarisca ruolo e rapporti con Salvini”

Finisce sotto processo nella Tv di Stato ala trasmissione “Report”. Che annuncia un’altra puntata sui legami fra la Lega e la Russia

Il presidente della Camera Fico: “Rai, più coraggio: riforma urgente”

 

-“Così si muore sul camion della speranza”

Gran Bretagna, trovati 39 cadaveri di migranti

 

La Stampa

-Conte difende i Servizi

“Estranei al Russiagate”

E poi attacca Salvini

Il premier si giustifica: se avessi informato i ministri avrei violato la legge

L’audizione al Copasir,: ora tocca a lui chiarire i rapporti con Savoini

 

-“Jennifer Lopez: spogliarellista sul set, nessuno mi giudichi”

Jennifer Lopez è tornata a recitare sul set di “Hustlers. Le ragazze di Wall Street”, il film diretto da Lorena Scafaria che è stato presentato alla Festa del Cinema di Roma. La cantante americana, da quest’anno entrata nell’elenco delle splendide 50enni del jet set, interpreta i panni di una spogliarellista. Non è un film leggero, come potrebbe sembrare in apparenza: è quasi un poliziesco dai toni drammatici. Le donne sono sempre protagonista, per tutto lo svolgimento del film, e vengono portati all’attenzione del pubblico i loro problemi ,ma anche la loro forza. Loro sono le uniche artefici del loro destino. “Presentiamo un mondo che magari si è già visto in tanti film e tante serie tv, ma lo facciamo da una prospettiva diversa, quella delle ballerine. È un’epica combinazione di un poliziesco, un film drammatico e una storia di spogliarelliste, nonché un’esplorazione della crisi economica che ha sconvolto le vite di tante persone, comprese quelle dei nostri personaggi”, ha raccontato la regista. Lorena Scafaria ha assicurato che il film permetterà di scoprire una Jennifer Lopez eccezionale nella sua interpretazione.

Maria Mento