Violenza sessuale a Rozzano, studentessa 18enne denuncia uno stupro: è caccia all’aggressore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:22

Una studentessa straniera, che si trova in questo momento in territorio italiano, ha denunciato di aver subito uno stupro a Rozzano (Milano) nella notte di sabato. Si cerca l’aggressore

Ha 18 anni la ragazza straniera, una studentessa che si trova in Italia per motivi di studio, che ieri ha denunciato di essere stata aggredita da un uomo e costretta a intrattenere un rapporto sessuale con lui dopo un tentativo (andato male) di rapina. Un caso di stupro, dunque, sul quale adesso gli inquirenti stanno indagando, prima di tutto- come riporta Il Giorno– per verificare la veridicità delle dichiarazioni della giovane. Il fattaccio si sarebbe consumato a Rozzano (Milano), in Via Rita Levi Montalcini, nella serata tra venerdì e sabato notte.

Studentessa stuprata a Rozzano, ragazza di 18 anni aggredita da un uomo e minacciata con un coltello

Una ragazza 18enne residente in Gran Bretagna e temporaneamente ospitata al Campus universitario Humanitas per motivi di studio ha denunciato di aver subito una violenza sessuale. Il colpevole sarebbe un uomo- non ancora identificato dalle Forze dell’ordine– che ieri sera l’avrebbe fermata a due passi dalla struttura universitaria. La ragazza era tornata qui per trascorrere la notte e aveva preso un taxi, per pagare il quale ha terminato il contante a disposizione. La giovane ha tentato un veloce quanto breve tentativo di fuga, ma lo stupratore l’avrebbe quindi bloccata per rapinarla, minacciandola con un coltello: lo stupro sarebbe avvenuto dopo la  scoperta che la giovane non aveva più soldi per soddisfare la sua richiesta. la giovane non ha saputo dare molte indicazioni sull’aspetto del suo aggressore.

Studentessa stuprata a Rozzano, gli inquirenti cercano il tassista

Dopo l’aggressione la giovane si è recata a denunciare il fatto presso il pronto soccorso dell’Humanitas. Da qui il trasferimento alla Clinica “Mangiagalli di Milano, dove è stata visitata. Nulla, tuttavia, è trapelato per bocca degli inquirenti o del personale medico incaricato. I Carabinieri della compagnia di Corsico e della Tenenza di Rozzano stanno investigando sul caso, ma come riporta Il Corriere della Sera le operazioni non si annunciano facili: si cercherà di rintracciare il tassista che ha riaccompagnato la ragazza, nella speranza che abbia visto qualcosa di utile per le indagini. La zona nella quale si è consumata la violenza non è dotata di telecamere di sorveglianza.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti su questa vicenda.

Maria Mento