Vuole risparmiare su due interventi di chirurgia estetica: giovane mamma muore a 36 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:26

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il tabloid britannico “Daily Star” riporta la notizia secondo cui una 36enne estetista di Norwich, 100 miglia a nord-est di Londra, la prorompente Louise Harvey, avrebbe perso la vita dopo aver subito contemporaneamente due interventi di chirurgia estetica, eseguiti presso la clinica Transform Plastic Surgery di Londra.

A raccontarlo è la 53enne madre della giovane donna, Linda Harvey, che riferisce che la figlia, dopo la nascita del suo ultimogenito, voleva a tutti i costi riprendere la forma fisica perduta a causa dell’ennesimo parto.

Le avevano proposto i due interventi insieme perché avrebbe risparmiato

Dopo essersi rivolta agli specialisti della nota clinica londinese, a Louise sembra sia stato proposto di sottoporsi contemporaneamente alle due operazioni – una addominoplastica ed una mastoplastica additiva -, allo scopo di ridurre le spese degli interventi.

In seguito alle dimissioni e alle rassicurazioni dei medici, il 3 Luglio dello scorso anno, la ragazza, però, era stata trasportata nuovamente in ospedale, dove era deceduta due giorni dopo a causa di gravi complicanze cliniche.

L’autopsia sul corpo della giovane mamma ha poi rivelato che il decesso era stato causato da un’embolia polmonare bilaterale.

In famiglia c’erano persone con problemi cardiovascolari

Pare che nella famiglia della giovane, infatti, ci fossero già stati casi di trombosi ed embolie cardiache ma, evidentemente, la ragazza non ne aveva fatto cenno al personale medico cui si era affidata.

La mancanza di precauzioni in questo senso potrebbe dunque averne causato dunque la morte.

A distanza di più di un anno, la signora Harvey piange ancora la scomparsa della figlia, ribadendo che gli organi di Louise sono stati donati.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!