Caso Ocean Viking: il Viminale autorizza lo sbarco a Pozzallo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:14

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo 11 giorni in mare alle otto di questa mattina sbarcherà, nel porto siciliano di Pozzallo, la nave norvegese gestita dalle ong Medici Senza Frontiere e SOS Méditerranée Ocean Viking, con a bordo 104 migranti – tra cui molti bambini e una donna incinta -, salvati in mare lo scorso 18 Ottobre.

L’ok è arrivato qualche ora fa dal Viminale: “Si è appena conclusa la procedura di ricollocazione dei migranti soccorsi in base al pre-accordo raggiunto nel corso del vertice di Malta. Francia e Germania, in particolare, ne accoglieranno 70“.

Prima ancora della decisione del Viminale Matteo Salvini aveva già espresso il suo disappunto

Sulla risoluzione del ministero il leader della Lega ed ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, aveva dichiarato: “Sarebbe un inaccettabile affronto per l’Italia se l’Ocean Viking dovesse sbarcare per l’ennesima volta sempre e solo in Italia. Il governo tutto sbarchi, tasse e manette ha già più che raddoppiato gli arrivi di clandestini: basta!“.

In molti hanno invece acclamato la pronuncia del Viminale

Con un post pubblicato su Twitter  ha espresso invece la sua soddisfazione il commissario europeo alle migrazioni, Dimitris Avramopoulos: “ringrazio ancora una volta l’Italia, la Francia e la Germania per aver dimostrato solidarietà. Questo esito positivo non dovrebbe lasciare spazio alle lamentele”.

Dello stesso parere sono l’ex presidente del Consiglio dei ministri e segretario del Partito Democratico fino a Marzo 2018 Matteo Renzi, il Ministro per i beni e le attività culturali Dario Franceschino e il capogruppo del Partito Democratico alla Camera dei deputati Graziano Del Rio: “Le persone a bordo della Ocean Viking devono sbarcare. Siamo convinti che il governo presto metterà la parola fine a questa condizione che non è accettabile“, aveva scritto in una nota il capogruppo dem alla Camera.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!