Probabili formazioni, undicesima giornata di Serie A: come scenderanno in campo le squadre?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Undicesima giornata di Serie A. Sono tre i big match di giornata: Roma-Napoli, Torino-Juventus e Milan-Lazio. L’Inter di scena a Bologna sabato pomeriggio alle 18, mentre la sorprendente Atalanta di Gasperini ospita il Cagliari domenica a ora di pranzo. La giornata si chiuderà lunedì sera con il match fra Spal e Sampdoria.

Dopo le fatiche del turno infrasettimanale la Serie A scende nuovamente in campo per l’undicesima giornata di campionato. La giornata si aprirà con il big match fra Roma e Napoli sabato alle 15. Gli altri anticipi del sabato saranno Bologna-Inter e il derby della Mole Torino-Juventus. L’Atalanta ospita il Cagliari domenica alle 12.30, mentre il Milan riceve la Lazio nel posticipo di domenica sera alle 20.45. Chiude la giornata il ‘Monday Night’ fra Spal e Sampdoria.

Ecco tutte le probabili formazioni dell’undicesima giornata di Serie A:

Probabili formazioni Roma-Napoli, sabato 2 novembre ore 15:

Out Fazio per squalifica: al centro della retroguardia giallorossa agiranno Cetin e Smalling, con Mancini che occuperà ancora la posizione di centrocampista di fianco a Veretout. Alle spalle di Dzeko giocheranno Zaniolo, Kluivert e uno fra Pastore e Perotti. Nel Napoli, possibile rientro fra i titolari di Manolas al posto di Maksimovic. In avanti tandem offensivo composto da Mertens e Milik. Out Allan per una distorsione al ginocchio.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Cetin, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Dzeko.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Insigne; Milik, Mertens.

Probabili formazioni Bologna-Inter, sabato 2 novembre ore 18:

In casa Bologna c’è la piacevole notizia del rientro di Medel dopo circa tre settimane ai box: il cileno giocherà insieme a Poli davanti alla difesa. Ballottaggio Palacio-Santander in avanti. Ancora out il giapponese Tomiyasu. Conte dovrebbe confermare la squadra di Brescia con solo due cambiamenti: Bastoni per Godin e Biraghi per Asamoah. In avanti ancora fiducia a Lukaku e Lautaro Martinez.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Bani, Krejci; Poli, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Biraghi; Lukaku, Lautaro Martinez.

Probabili formazioni Torino-Juventus, sabato 2 novembre ore 20.45:

Out per squalifica Nkoulou, al centro della difesa ci saranno Izzo, Lyanco e Djidji. Ansaldi e De Silvestri dovrebbero presidiare le fasce, con Verdi e Belotti che agiranno in avanti. Maurizio Sarri tornerà a schierare De Ligt dopo il turno di riposo. Ancora in dubbio la presenza di Pjanic: in caso di forfait il centrocampo sarà composto da Khedira, Bentancur e Matuidi. In avanti Cristiano Ronaldo e uno fra Dybala e Higuain.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Djidji; De Silvestri, Baselli, Lukic, Meitè, Ansaldi; Verdi, Belotti.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo.

Probabili formazioni Atalanta-Cagliari, domenica 3 novembre ore 12.30:

Out per squalifica De Roon: in mezzo al campo ci saranno Pasalic e Freuler con Castagne e Gosens sugli esterni. Ballottaggio fra Gomez e Ilicic con Malinovskyi che agirà da trequartista; Muriel terminale offensivo. Nel Cagliari possibile rientro dal primo minuto di Ceppitelli al centro della difesa. A centrocampo agiranno Nandez, Cigarini, Rog e Nainggolan; tandem offensivo composto da Joao Pedro e Simeone.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello; Castagne, Pasalic, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Ilicic, Muriel.

Cagliari(4-3-1-2): Olsen; Faragò, Pisacane, Ceppitelli, Lykogiannis; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone.

Probabili formazioni Genoa-Udinese, domenica 3 novembre ore 15:

Kouamè è stato convocato per la Coppa d’Africa under 23 con la sua Costa D’Avorio, ma il Genoa punta a trattenerlo almeno fino a domenica. Thiago Motta potrebbe inserire Gumus e Agudelo nell’11 iniziale, ma è vivo il ballottaggio con Pandev. Nell’Udinese squalificato Jajalo e ancora indisponibile Stryger Larsen. In avanti possibile inserimento di Nestorovski al fianco di Okaka.

Genoa (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata, Barreca; Schone, Radovanovic; Gumus, Agudelo, Kouamè; Pinamonti.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Samir; Ter Avest, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema; Nestorovski, Okaka.

Probabili formazioni Lecce-Sassuolo, domenica 3 novembre ore 15:

Out per squalifica Tachtsidis: a centrocampo agiranno Tabanelli, Petriccione e Shakhov. Mancosu alle spalle di Falco e di uno fra Babacar e Lapadula. Molti dubbi per De Zerbi: possibile inserimento di Djuricic alle spalle di Berardi e di uno fra Caputo, Defrel o Boga. Ballottaggio Muldur-Toljan a destra.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Petriccione, Shakhov; Mancosu; Falco, Babacar.

Sassuolo (4-3-1-2): Consigli; Muldur, Marlon, Romagna, Peluso; Duncan, Obiang, Traorè; Djuricic, Berardi, Caputo.

Probabili formazioni Verona-Brescia, domenica 3 novembre ore 15:

Nel Verona è confermatissima la difesa a 3 con Rrahmani, Kumbulla e Gunter; a centrocampo agiranno Amrabat e Veloso. Stepinski favorito su Di Carmine in avanti. Corini schiera il Brescia con il 352 con Sabelli e il rientrante Martella sugli esterni. In avanti Balotelli certo del posto, con uno fra Donnarumma e Ayè al suo fianco.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre, Zaccagni; Stepinski.

Brescia (3-5-2): Alfonso; Cistana, Gastaldello, Mateju; Sabelli, Bisoli, Tonali, Romulo, Martella; Balotelli, Donnarumma.

Probabili formazioni Fiorentina-Parma, domenica 3 novembre ore 18:

In casa Fiorentina, sono out per squalifica Ribery e Pezzella e ancora fuori per infortunio Lirola e Caceres. Difesa inedita con Venuti, Milenkovic e Ceccherini. In avanti Chiesa insieme a uno fra Boateng e Vlahovic. In casa Parma sono ancora fuori Inglese e Cornelius: attacco leggero con Kulusevski, Gervinho e Karamoh. Possibile rientro fra i convocati per Bruno Alves, ma in difesa dovrebbero agire ancora Iacoponi e Dermaku.

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Venuti, Milenkovic, Ceccherini, Dalbert; Pulgar, Badelj, Castrovilli; Sottil, Boateng, Chiesa.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Pezzella; Kucka, Scozzarella, Barillà; Karamoh, Kulusevski, Gervinho.

Probabili formazioni Milan-Lazio, domenica 3 novembre ore 20.45:

Nel Milan infortunio per Musacchio: al centro della difesa ci saranno Romagnoli e Duarte. Possibile rientro fra gli 11 titolari di Suso dopo il gol decisivo contro la Spal su punizione. In avanti Piatek favorito su Leao. Simone Inzaghi punta sul rientro di Correa che farà coppia in avanti con Ciro Immobile, capocannoniere della Serie A. In difesa Acerbi, Radu e uno fra Patric e Luiz Felipe.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Bennacer, Kessiè; Suso, Piatek, Calhanoglu.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Correa.

Probabili formazioni Spal-Sampdoria, lunedì 21 ottobre ore 20.45:

In casa Spal, Petagna e Floccari dovrebbero comporre il tandem offensivo. In difesa possibile rientro nell’undici titolare di Igor al posto di Cionek; Strefezza e Reca sugli esterni. Ranieri dovrebbe puntare tutto in avanti su Gabbiadini e Quagliarella con Ramirez alle loro spalle. Ballottaggio Bertolacci-Jankto in mezzo al campo.

Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Strefezza, Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca; Floccari, Petagna.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Depaoli, Murillo, Colley, Murru; Bertolacci, Ekdal, Vieira; Ramirez; Gabbiadini, Quagliarella.