Scoperta horror in una casa: donna trovata morta con un pitone intorno al collo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:02

pitone

Una 36enne è stata trovata senza vita in una casa nella quale c’erano 140 serpenti, uno dei quali era avvolto attorno al suo collo

Una donna è stata trovata morta con un pitone reticolato di quasi due metri e mezzo avvolto intorno al suo collo. La scoperta è stata fatta dalle autorità dopo che la 36enne Laura Hurst, che viveva in un’abitazione nella città americana di Oxford, nello stato dell’Indiana, non rispondeva al telefono. Ma all’interno dell’abitazione gli agenti hanno fatto una scoperta incredibile: oltre al cadavere della donna, erano presenti almeno 140 serpenti, che probabilmente venivano ospitati in questo luogo che, come emerso dalle indagini, la signora Hurst visitava due volte alla settimana per prendersi cura di una ventina di rettili. La casa apparterrebbe allo sceriffo della contea di Benton, Don Munson, che abita nell’abitazione accanto e che, secondo quanto riferito dai giornali locali, avrebbe dichiarato di aver trovato la donna riversa sul pavimento con un serpente intorno al collo. Riferendo inoltre che la sua morte sarebbe stata la conseguenza di un “tragico incidente” e di essere pienamente disponibile a collaborare con le autorità per un’accurata ricostruzione dei fatti.

Donna con serpente intorno al collo, le dichiarazioni della polizia

Il sergente Kim Riley della polizia di stato dell’Indiana ha dichiarato che la persona che per prima ha trovato la signora Hurst è riuscita a rimuovere il pitone reticolato dal suo collo allertando i servizi di emergenza ma i soccorritori nono sono riusciti a salvarla. Il sergente ha aggiunto che la donna, proveniente da Battle Ground, stava “controllando i suoi serpenti”. Per ragioni da chiarire ne avrebbe tirato fuori uno da una gabbia. Per far pienamente luce sulla vicenda è stata disposta un’autopsia sul corpo della vittima.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!