Violentano due donne per 10 anni: l’agghiacciante reato commesso da un uomo e da suo figlio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49

Due donne sono state stuprate, per dieci anni, da due uomini. I loro aguzzini, che sono padre e figlio, sono stati ora arrestati

Un uomo di 73 anni e suo figlio di 38 sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale ai danni di due donne che i due avrebbero molestato per dieci anni, abusando entrambi di entrambe. Si tratta di una storia dai contorni torbidi e agghiaccianti, aggravata ancora di più dal fatto che le due donne pare siano imparentate con i loro aguzzini.

Violentano due donne per 10 anni, gli aguzzini sono padre e figlio. Le vittime sono loro parenti

Francis Keiling (73 anni) e Nathaniel Keiling (38 anni), rispettivamente padre e figlio, sono i responsabili di una violenza sessuale perpetrata nell’arco di  dieci anni ai danni di due donne con loro imparentate. Le violenze sessuali che sono finite nel mirino degli inquirenti sono state consumate in un arco di tempo che va dal 2007 al 2017. Secondo quanto riportato dal Daily Star, pare che sia stata una delle due vittime a decidere di denunciare i ripetuti stupri, dopo l’ennesima aggressione a sfondo sessuale che la donna ha subito nel maggio scorso.

Violentano due donne per 10 anni, una delle due vittime li ha denunciati

Il racconto che la donna ha fatto e è sconvolgente: Francis, il più anziano dei due stupratori, non avrebbe rispettato nemmeno la sacralità di un chiesa, arrivando a stuprarla per tre volte- nella stessa giornata- negli scantinati di un edificio ecclesiastico. La parrocchia in questione sarebbe la Chiesa di San Francesco di Sales. La vittima ha anche raccontato di aver dovuto dividere un letto di ospedale con l’uomo. Non è chiaro, da quanto raccontato dal Daily Star, se le due donne siano state tenute segregate in qualche luogo dove anche i due stupratori si recavano per abusare di loro.

Il 73enne è stato arrestato il 25 agosto scorso ed è stato accusato di 52 atti di violenza sessuale, nonché di incesto e di abuso sessuale di primo grado da parte di un tutore. Per quanto riguarda invece suo figlio, Nathaniel è stato tratto in arresto lo scorso 21 ottobre. Su di lui penderebbe l’accusa di aver commesso 20 reati. Entrambi, adesso ,si trovano in carcere. La Polizia non ha specificato quali siano le esatte parentele che legano gli aguzzini alle loro vittime.

Maria Mento