Rapita per tre anni e costretta a farlo con 20 uomini. Arrestato il “mostro”

rapimento donna Un uomo avrebbe costretto una donna a fare il bagno nella candeggina e a compiere atti sessuali con più uomini.

John Chess Foster, 50 anni, ha tenuto prigioniera la donna – la cui identità è rimasta ignota, ndr – in una roulotte a Pensacola, in Florida. Lo riporta il Daily Star Online.

Secondo le indagini delle forze dell’ordine, il 50enne è stato “cacciato” da una banda di motociclisti tre anni fa e subito dopo ha dato libero sfogo alla sua barbarie, costringendo la vittima a compiere atti sessuali con oltre 20 uomini, al termine dei quali veniva ordinato alla donna di fare il bagno nella candeggina per “ripulirsi”.

L’esatta natura della loro relazione non è nota, anche se la coppia viveva insieme da almeno tre anni.

L’uomo rischia fino a 30 anni di reclusione 

Foster è stato arrestato lo scorso sabato e deve rispondere di molte accuse, tra cui rapimento, prigionia, traffico di esseri umani e ovviamente molestie sessuali.

Gli agenti hanno fatto irruzione in casa dopo che la presunta vittima è riuscita ad avvertire la polizia. Nel caso l’uomo dovesse essere giudicato colpevole, la condanna potrebbe raggiungere anche i 30 anni.

L’assistente procuratore John Molchan ha dichiarato ai media locali che c’è ancora “molto lavoro da fare” per mettere insieme tutti i pezzi del “puzzle”.