Sondaggi, l’effetto Umbria fa volare la Lega. PD e M5S sempre più giù

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

salvini lega sondaggi L’avanzata della Lega di Matteo Salvini e della coalizione di centrodestra non sembra ormai conoscere ostacoli. 

Dopo la roboante affermazione in Umbria, con le elezioni regionali che hanno visto il trionfo della candidata leghista Donatella Tesei, il consenso per il Carroccio aumenta giorno dopo giorno, mentre quello nei confronti dell’attuale maggioranza di governo, composta da Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, si affievolisce sempre di più.

Anche gli ultimi sondaggi, pubblicati dal quotidiano “La Repubblica”, evidenziano come l’orientamento di voto in Italia sia piuttosto netto. La Lega si posiziona ormai saldamente attorno al 33% (per la precisione 32,8%, ndr), e anche Fratelli d’Italia appare in splendida salute con il suo 8,9%.

PD e M5S, il consenso scende sempre di più

Piccolo avanzamento anche per Forza Italia, che nell’ultimo rilevamento ottiene il 6,8% (+ 0,2% rispetto al precedente sondaggio).

Come accennato, PD e M5S perdono consensi ormai in maniera costante. Se i “Dem” riescono a contenere l’emorragia, seppure con grande fatica, i pentastellati appaiono ormai in caduta libera. Il Partito Democratico è al 18,9%, con un calo dello 0,7% rispetto all’ultimo rilevamento, mentre il Movimento 5 Stelle è dato al 18% (arretrato di un punto e mezzo).

L’unica forza politica nell’area del centrosinistra che sembra reggere il colpo è Italia Viva, la nuova creatura di Matteo Renzi, che ha un consenso intorno al 5%, leggermente superiore rispetto ai sondaggi della scorsa settimana.