Dramma post parto: i medici dicono alla mamma che il figlio morirà entro 2 settimane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

dramma post partoUna giovane madre è stata devastata dalla notizia che il figlio morirà appena 2 settimane dopo il parto a causa di una grave sindrome cardiaca.

Il giorno del parto è per dei genitori e specialmente per una madre uno dei più belli della vita. Dopo 9 mesi di gestazione e di vita in simbiosi con il figlio, la donna può finalmente tenere in braccio e guardare il suo bambino. Tutto l’insieme di complesse emozioni che comporta questo momento cruciale per Michelle è stato spazzato via in un’istante. La donna ha infatti scoperto che il nuovo arrivato, Harry, sarebbe morto al massimo entro 2 settimane a causa di una grave forma della sindrome del cuore sinistro ipoplastico.

Michelle era rimasta incinta appena un paio di mesi dopo aver partorito il suo primogenito. Quando il medico le ha comunicato la lieta novella non ci poteva credere. Non era preparata all’arrivo di un altro figlio a così breve distanza, ma dopo averne parlato con il marito ha deciso che lo avrebbe accolto con gioia.

La decisione di tenere il bambino e la possibilità di operare

Le ecografie fatte nelle prime settimane di gravidanza non hanno rivelato alcun problema e sembrava che tutto andasse per il meglio. Alla 34a settimana di gestazione, però, il ginecologo ha scoperto che il piccolo era affetto da HLHS e lo ha comunicato ai genitori. I due si sono consultati con il medico, si sono informati con altri specialisti ed hanno deciso di portare avanti la gravidanza. La malattia infatti può essere contrastata con un’operazione al cuore poco dopo il parto.

Sebbene sapessero dei rischi che correva il figlio, la giovane coppia era speranzosa che tutto si sarebbe potuto risolvere per il meglio. Le loro speranze però sono state spente poco dopo il parto, quando i medici gli hanno comunicato che il piccolo Harry era affetto dal più grave caso di HLHS che avessero mai visto e che non sarebbe sopravvissuto che due settimane. Adesso il piccolo si trova ricoverato nell’ospedale Derian, dove riceve delle cure palliative. I genitori sono rimasti distrutti dalla notizia, ma cercano di godersi ogni momento che gli è stato concesso insieme al figlio: “E’ dura – spiega Michelle al ‘Daily Star‘- non abbiamo il tempo di abituarci all’idea, ma ogni giorno passato con lui ci sentiamo fortunati. Abbiamo preparato quasi tutti i dettagli del funerale ed al momento mi sento forte, ma quando accadrà non lo sarò”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!