Lazio-Celtic Glasgow, due tifosi del Celtic accoltellati in pieno centro: le loro condizioni non sono gravi

Da TPI

Due tifosi del Celtic Glasgow, arrivati a Roma per assistere al match calcistico Lazio-Celtic Glasgow valido per la fase a gironi dell’Europa League, sono stati accoltellati nella notte da otto tifosi della Lazio

Nel corso della notte appena trascorsa, due tifosi del Celtic Glasgow sono stati accoltellati da alcuni membri della tifoseria della Lazio. È successo a Roma, nella centralissima Via Nazionale, proprio fuori dal pub Flenn O’Brien. I tifosi erano accorsi a Roma per assistere alla partita di ritorno tra Lazio e Cetltic Glasgow, che si disputerà oggi pomeriggio (ore 18:55) e che è valida per la fase a gironi dell’Europa League. Le condizioni di salute dei due uomini, uno scozzese e uno di nazionalità tedesca, non destano particolari preoccupazioni.

Due tifosi del Celtic Glasgow accoltellati a Roma, l’aggressione in pieno centro storico, l’aggressione a Trastevere e la denuncia di quattro persone

Roma in allarme per la partita di Europa League Lazio-Celtic Glasgow, in programma per questo pomeriggio nella capitale. Per assistere al match, sono giunti (e in parte giungeranno anche nelle prossime ore ) nell’urbe circa 9mila tifosi scozzesi e questo ha fatto alzare la soglia di allerta al livello massimo, visti e considerati i tristi precedenti esistenti tra le due tifoserie. Le misure prese, però, non sono state sufficienti- almeno fino a ora- a fermare il clima di violenza che si respira in città.

Nella tarda serata di ieri, un gruppo di otto tifosi della Lazio armati di coltello ha aggredito due tifosi del Celtic, dopo averli sentiti parlare e aver notato il loro accento inglese.  I feriti, che si trovavano nella zona del pub Flenn O’Bien di Via Nazionale, sono due uomini di nazionalità scozzese e tedesca. Come ha riportato TPI, il tifoso scozzese- che sarebbe un giovane ragazzo- è stato raggiunto alla gamba da un fendente. Entrambi sono stati soccorsi e trasferiti in ospedale, ma le loro condizione di salute non sarebbero gravi. Gli aggressori hanno agito da incappucciati e, secondo quanto raccontato da dei testimoni, hanno intonato cori inneggianti alla Lazio mentre colpivano le loro vittime.

Una seconda aggressione si è verificata in zona Trastevere, presso il pub “Baccanale”. Qui alcune persone avrebbero cercato di assaltare il locale per aggredire alcuni membri della tifoseria del Celtic che in quel momento si trovavano lì. La situazione è stata salvata dal proprietario del pub, che ha abbassato le saracinesche per impedire loro l’accesso agli interni.

Ancora, quattro persone sono state denunciate a Casal Bruciato: sono state trovate in possesso di mazze con le quali avrebbero dovuto aggredire i tifosi del Celtic intervenuti a un concerto del centro sociale “Intifada”. Qui, i sostenitori della squadra scozzese hanno sfilato e sono stati scortati da camionette di polizia e Carabinieri fino alla stazione Tiburtina.

Due tifosi del Celtic Glasgow accoltellati a Roma, la partita di andata e lo striscione su Benito Mussolini

Lo scorso 24 ottobre 2019, oltremanica, si è giocata la partita di andata tra Lazio e Celtic. Anche in quell’occasione non sono mancate le tensioni, fomentate sia da una parte sia dall’altra. I tifosi della Lazio, allo stadio, si sono esibilti sfoggiando il saluto romano. Per tutta risposta, i tifosi del Celtic hanno esposto uno striscione raffigurante Benito Mussolini a testa in giù e accompagnato dalla scritta “Follow your leader” (“Seguite il vostro leader”).

Maria Mento