Avvistamenti Ufo, clamorosa indiscrezione: “La Nasa sa, ma ha le mani legate”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01

Nasa, ufoSecondo un cospirazionista la Nasa avrebbe molte informazioni e immagini sugli Ufo ma non può mostrarle e parlarne perché il governo glielo impedisce.

Da anni i teorici delle cospirazioni governative ritengono che la Nasa sia a conoscenza della vita extraterrestre e la nasconda per ordini superiori. Negli Usa queste teorie superano le convinzioni personali e sono diventate per alcuni delle verità. Per anni si è pensato che nella famigerata Area 51 ci fossero strumenti, navicelle e corpi alieni sui quali scienziati compiono degli esperimenti. La fantasia è stata lasciata a briglie sciolte dal Governo americano e su tali teorie è stata creata una letteratura ed un filone cinematografico.

Solo di recente il Governo Usa ha ammesso l’esistenza dell’Area 51 ed ha spiegato che al suo interno vengono fatti degli esperimenti militari che devono essere tenuti top secret per ovvie ragioni di sicurezza nazionale, ma che non riguardano gli alieni. Alcuni ex piloti hanno anche ammesso che si sono trovati ad osservare nei radar degli Uap (fenomeni aerei sconosciuti). Nessuno di loro però è riuscito a spiegare di cosa si tratti e non ci sono prove che si tratti di velivoli alieni. Così come non ci sono prove che all’interno della Area 51 ci sono extraterrestri e che la Stazione Spaziale Internazionale abbia prove video di avvistamenti.

L’indiscrezione sul veto alla Nasa

Intervistato dal ‘Daily Star’ Stephen Bassett, presidente del Paradigm Research Group (gruppo creato per dimostrare l’esistenza di un embargo sulla verità dell’esistenza extra terrestre), ha spiegato che la Nasa ha delle prove incontrovertibili dell’esistenza aliena nello spazio e lo si saprebbe addirittura dal 1958, anno di fondazione dell’Agenzia spaziale americana. Per quale motivo allora celarlo al resto del mondo? Ma soprattutto perché russi, europei e cinesi, manterrebbero il segreto?

Per Bassett la ragione è semplice: “Se spengono le telecamere ogni qualvolta un oggetto volante viene inquadrato non è perché sono dei cattivi ragazzi. Stanno semplicemente obbedendo alla legge, che è il National Security Act, e dunque non fanno nulla che possa danneggiare o mettere a conoscenza dell’embargo della verità, poiché secondo il suddetto deve rimanere tale”.