Arriva l’autovelox anti-smartphone, scatta foto nitide dentro l’abitacolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:22

autovelox smartpohone

Un nuovissimo dispositivo per individuare chi smanetta con il telefonino mentre guida. Si chiama TruCam ed è un moderno autovelox, ecco come funziona

Uno speciale autovelox per dire basta ai furbetti del cellulare utilizzato alla guida. La tecnologia in tal senso ha fatto passi da gigante tanto da consentire di mettere a punto un apparecchio in grado non solo di rilevare l’eccesso di velocità delle auto ma di capire anche cosa stesse facendo l’automobilista in quel momento. L’autovelox si chiama TruCam ed è uno dei dispositivi più all’avanguardia sulla piazza, tale da riuscire a riprendere nitidamente anche l’abitacolo dei veicoli grazie alla sua altissima definizione. Saranno gli agenti della polizia locale di Limena i primi a sperimentarlo in sostituzione del vecchio telelaser acquistato nel 2005, grazie ad un investimento di 19.837 euro, come riportato da Leggo, per acquistarne uno. Gli automobilisti più indisciplinati non avranno vita facile: il dispositivo non si limita a fotografare la targa ma cattura nitidamente anche quanto accade nell’abitacolo consentendo in tal modo agli agenti di individuare comportamenti sospetti.

Autovelox anti-cellulare già attivi nel Regno Unito

In Gran Bretagna dispositivi di questo tipo sono già entrati in funzione in via sperimentale e chi viene immortalato nell’atto di utilizzare il telefonino mentre sta guidando viene penalizzato di 6 punti sulla patente e sanzionato di 200 sterline. Il funzionamento degli autovelox anti-cellulari è simile a quello dei radar per la velocità ma questi dispositivi vengono programmati per riconoscere se il conducente ha in mano un telefonino; fino ad alcuni giorni fa era possibile contestare la multa dicendo che non lo si stava utilizzando per telefonare ma le cose starebbero per cambiare: i legislatori sarebbero infatti intenzionati ad inserire il concetto di “mani libere” nella norma e in questo modo nessuno potrebbe più farla franca.