Uccise a pugni l’anziana madre: arrestato pregiudicato 48enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

I carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa hanno arrestato, questa mattina, un uomo di 48 anni, accusato dell’omicidio della madre, uccisa a pugni nel corso di una lite scoppiata per futili motivi.

La donna era stata ricoverata in ospedale in condizioni gravissime, dove aveva esalato l’ultimo respiro dopo venti giorni di tremenda agonia.

A inchiodare il figlio sarebbero stati gli esami sul cadavere e i riscontri degli inquirenti

Carmelo Chessari, il figlio della vittima, pregiudicato con precedenti penali per spaccio di droga, lo scorso Aprile aveva aggredito brutalmente l’anziana madre, Santa Trovato, ricoverata in ospedale a Ragusa con gravi ferite e tumefazioni causate, secondo i medici, da una serie di pugni sferrati con violenza brutale e a mani nude.

Il provvedimento cautelare in carcere, emesso dall’Autorità Giudiziaria, è stato eseguito, a distanza di mesi dall’accaduto, nelle prime ore del mattino dai militari dell’Arma del capoluogo siciliano.

Più tardi, alle 11:00, tutti i dettagli dell’operazione saranno chiariti in una conferenza stampa che si svolgerà negli uffici della Procura di Ragusa.