Meteo 11 novembre 2019, allerta rossa in Calabria e Sicilia orientale, allerta arancione in Campania e Lazio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:50
Allerta meteo
(Screenshot Video/ Protezione Civile)

Secondo il bollettino delle criticità idrogeologico della Protezione Civile c’è allerta rossa in Calabria e Sicilia, arancione in Lazio, Abruzzo e Campania.

Allarme maltempo al sud della nostra Penisola, principalmente sul versate orientale di Calabria e Sicilia, dove il livello è stato innalzato sino all’allerta rossa per la giornata di oggi e domani. Sul versante occidentale delle due regioni la situazione è leggermente migliore (l’allerta è solo arancione) ma non è escluso che le abbondanti piogge e temporali possano causare frane, allagamenti e smottamenti. Il maltempo si estende anche sulla Campania, sul Lazio, in Abruzzo e in Basilicata, dove è stata diramata un’allerta Arancione, solo gialla invece in Puglia.

Nelle zone maggiormente colpite dai temporali e dai nubifragi le amministrazioni comunali hanno stabilito che le scuole rimarranno chiuse per evitare pericoli (ecco il bollettino della Protezione Civile).  Ecco una lista completa dei comuni che hanno deciso di chiudere gli istituti scolastici:

Scuole chiuse Martedì 12 Novembre nel Lazio
Anzio (Roma)
Scuole chiuse Martedì 12 Novembre in Puglia
Brindisi
Francavilla Fontana (Brindisi)
Mesagne (Brindisi)
Gravina in Puglia (Bari)
Taranto
Statte (Taranto)
Maruggio (Taranto)
Laterza (Taranto)
Castellaneta (Taranto)
Palagiano (Taranto)
Palagianello (Taranto)
Mottola (Taranto)
Massafra (Taranto)
Ginosa (Taranto)
Martina Franca (Taranto)
Grottaglie (Taranto)
Manduria (Taranto)
Sava (Taranto)
San Giorgio Jonico (Taranto)
Crispiano (Taranto)
Pulsano (Taranto)
Lizzano (Taranto)
San Marzano di San Giuseppe (Taranto)
Leporano (Taranto)
Carosino (Taranto)
Avetrana (Taranto)
Monteiasi (Taranto)
Fragagnano (Taranto)
Torricella (Taranto)
Montemesola (Taranto)
Faggiano (Taranto)
Roccaforzata (Taranto)
Monteparano (Taranto)
Scuole chiuse Martedì 12 Novembre in Calabria
Crotone
Cirò (Crotone)
Reggio Calabria
Sinopoli (Reggio Calabria)
Cinquefrondi (Reggio Calabria)
Polistena (Reggio Calabria)
Sant’Eufemia d’Aspromonte (Reggio Calabria)
Melicuccà (Reggio Calabria)
Locri (Reggio Calabria)
Bovalino (Reggio Calabria)
Gioia Tauro (Reggio Calabria)
Rosarno (Reggio Calabria)
Motta San Giovanni (Reggio Calabria)
Melicucco (Reggio Calabria)
Bagnara Calabra (Reggio Calabria)
Catanzaro
Lamezia Terme (Catanzaro)
Badolato (Catanzaro)
Sellia Marina (Catanzaro)
Crosia (Cosenza)
Cariati (Cosenza)
Corigliano (Cosenza)
Rossano (Cosenza)
Scuole chiuse Martedì 12 Novembre in Sicilia
Catania
Siracusa
Lentini (Siracusa)
Montelepre (Palermo)
Santa Teresa di Riva (Messina)
Letojanni (Messina)
Sant’Alessio Siculo (Messina)
Giardini Naxos (Messina)
Roccalumera (Messina)
Castelmola (Messina)
Nizza (Messina)
Fiumedinisi (Messina)
Itala (Messina)
Forza d’Agrò (Messina)
Antillo (Messina)
Savoca (Messina)
Alì (Messina)
Alì Terme (Messina)
Barcellona Pozzo di Gotto (Messina)
Ragusa
Modica (Ragusa)
Scicli (Ragusa)
Vittoria (Ragusa)
Comiso (Ragusa)
Pozzallo (Ragusa)
Ispica (Ragusa)

I comunicati stampa dei principali Capoluoghi

Il sindaco di Catania ha comunicato in prima persona la decisione di tenere chiuse le scuole, ecco cosa scrive Pogliese: “Avendo ricevuto comunicazioni dalla Protezione civile di allerta meteo di livello rosso per la giornata di domani, d’intesa con gli assessori alla protezione civile e alla pubblica istruzione, Alessandro Porto e Barbara Mirabella, e comunicatolo al Prefetto, ho disposto la chiusura delle scuole di Catania per la giornata di domani martedì 12 novembre”.

Anche il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha pubblicato un comunicato per avvisare della chiusura delle scuole: “Al fine di prevenire situazioni di disagio e/o pericolo, si ritiene opportuno procedere alla sospensione delle attività di tutti gli istituti scolastici pubblici, privati e parificati di ogni ordine e grado, ivi comprese le strutture educative ed assistenziali (a gestione diretta ed indiretta) e le Università, nonché la chiusura di tutti i cimiteri cittadini”.

Ecco il comunicato del Comune di Crotone: “Il vice sindaco Benedetto Proto, in considerazione della allerta livello rosso emanata dalla Protezione Civile Regionale, ha disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per domani 12 novembre 2019.Si rinnova l’invito alla cittadinanza alla massima prudenza nelle prossime ore e a limitare gli spostamenti”.

Questo invece quello del comune di Reggio Calabria: “In seguito ai messaggio di allertamento diffuso dalla Sala Operativa Regionale della Protezione Civile Regionale, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha firmato un’ordinanza per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado sul territorio comunale da oggi pomeriggio e per tutta la giornata di domani”.

La stessa misura precauzionale è stata presa in tutta la provincia di Taranto (quella maggiormente a rischio) e di Brindisi in Puglia, ecco cosa si legge nel provvedimento del sindaco del capoluogo pugliese: “Per le ragioni in premessa riportate, la chiusura precauzionale delle scuole di ogni ordine e grado ricadenti nel territorio comunale, nonché dei parchi cittadini e dei giardini pubblici, per la giornata del 12 novembre p.v., riservandosi, ove dovessero perdurare le avversità meteorologiche segnalate dalla Sezione di Protezione Civile della Regione Puglia, di adottare ulteriore provvedimento a tutela della pubblica e privata incolumità”.