Oliviero Toscani a ‘La Zanzara’: “Meloni o Boldrini? Meglio una scimmia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23

Oliviero ToscaniInvocato dai conduttori a scegliere una partner sessuale in caso di distopica permanenza al mondo solo con la Meloni e la Boldrini, Toscani non si smentisce e risponde alla sua maniera.

Non pago della condanna per Vilipendio alla Religione ricevuta a fine ottobre per un volo pindarico estremo sulle Chiese, Oliviero Toscani continua a mostrare di non avere timori reverenziali di alcun tipo. Invitato nuovamente a ‘La Zanzara‘, programma che fa delle esternazioni forti e della polemica il suo pane quotidiano, il fotografo viene invitato a giocare nuovamente sulle ipotesi surreali. Se nel caso delle chiese era immaginare l’opinione di un alieno che le vede per la prima volta senza avere idea del contesto, in questo è la fine del mondo ed una convivenza forzata con le due sole donne rimaste che, per l’occasione, sarebbero Giorgia Meloni e Laura Boldrini.

Invitato a scegliere con quale delle due andrebbe a letto per assicurare la prosecuzione della specie umana, Toscani risponde senza pensarci: “Con la scimmia che c’è sulla palma. Ci sarà un scimmia sulla palma, o no? Una nuova genetica, una nuova scimpanzerotta”. Non distaccandosi troppo dal tenore della prima domanda, i conduttori chiedono all’ospite se andrebbe a letto con una leghista e questo risponde: “Ma ce l’hai con me, mi mandi sempre a letto con qualcuno. Comunque sì, la figa è la figa”.

Oliviero Toscani sui preti pedofili: “Se fai il sacerdote già hai qualche problema”

L’intervista a Toscani si chiude con un’opinione sui preti pedofili, visto anche che se n’è tornato a parlare per il caso di don Mottola ad Aversa. Anche in questo caso la risposta del noto fotografo è sopra le righe: “Sono esattamente come qualsiasi altra persona pedofila. Poveretto, già uno che vuol diventare prete, vuol dire che ha già dei problemi. Qualche problema ce l’ha…”.