Si libera dal seggiolino e muore schiacciato in auto, condannato: “Astuto e manipolatore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:13

E’ giunta oggi la sentenza di condanna per Stephen Waterson, 26 anni, figlio di un ex ministro del governo, che nella sua auto, un Audi decappottabile, aveva abbassato il sedile schiacciando un bambino di tre anni che sedeva della stretta zona a disposizione dietro la seduta anteriore del mezzo.  Alfie Lamb è morto schiacciato così, schiacciato nel viaggio di ritorno a casa il 1° febbraio dell’anno scorso: ne ha dato oggi notizia Metro.Co .

Il giudice ha descritto l’imputato -che inizialmente aveva mentito su ciò che è accaduto veramente- come “astuto, manipolatore, minaccioso e controllante”. Stephen Waterson probabilmente lo è, dato che ha tentato anche di far tacere in merito all’evento la propria compagna e mamma di Alfie, Adrian Hoare di 24 anni e altri due amici, dicendo che li avrebbe fatti “sparire” se non avessero tenuto “la bocca chiusa”.

I dettagli della sentenza: “non sei del tutto cattivo”

I giurati inizialmente non furono in grado di emettere un verdetto sulla colpevolezza di Waterson, che alla fine si dichiarò colpevole di omicidio colposo per grave negligenza nel corso del nuovo processo all’Old Bailey.  Il giudice che ha emanato una condanna al carcere per un totale di 7 anni e 6 mesi ha anche considerato che l’imputato “non intendeva fare del male a Alfie” ma non si è reso conto che il bambino si fosse liberato dal seggiolino. Ha aggiunto che Waterson non è soltanto cattivo: “Ho visto i diversi lati del tuo personaggio: devoto, amorevole, lavoratore, intelligente ed efficiente, sì; ma anche astuto, manipolatore, disonesto, sleale, ingannevole, minaccioso, controllato e talvolta violento.

Dello stesso avviso la zia della vittima, Ashleigh Jeffrey, che in una dichiarazione di impatto sulla vittima in cui descriveva il bambino come sempre sorridente e diceva che l’imputato era stato “spensierato ed egoista” nel suo comportamento del primo febbraio,non è stato deliberatamente malevolo e cattivo con Alfie.”