Fascismo, fanno scalpore le dichiarazioni di Diego Fusaro: “Quello vero è l’antifascismo in assenza di fascismo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:54

Diego Fusaro, lo scrittore e filosofo che da qualche mese è  leader di Vox italiae, è stato invitato in Radio e qui ha parlato del fascismo, rilasciando delle dichiarazioni che stanno facendo scalpore

Diego Fusaro, lo scrittore, opinionista e filosofo che da poco ha spiccato il volo verso un’avventura politica tutta sua, non le ha mandate a dire e a Radio Radio– dove è intervenuto in qualità di ospite- ha detto la sua sulla questione fascismo. Cos’è il fascismo? “Il vero fascismo oggi è quello dell’antifascismo in assenza di fascismo”, ha detto Fusaro. Le sue parole sono destinate far discutere, soprattutto perché ultimamente il su personaggio è davvero popolare: qualche giorno fa Facebook ha chiuso la pagina di Vox Italiae, il movimento che Fusaro ha fondato nel settembre scorso, esattamente come accaduto per CasaPound. Forse perché (come sostiene lo stesso leader) il movimento crede in un’Italia non dipendente da Bruxelles e Washington.

Diego Fusaro sul fascismo, al suo Movimento negato l’utilizzo di una sala a Genova per la presenza di fascisti

Sovranista, populista, socialista e democratico: questa la definizione di Diego Fusaro su cosa sia e che fronte politico rappresenti Vox Italiae, il Movimento da lui fondato nel settembre scorso e al quale è stata chiusa recentemente la pagina Facebook. Intervenuto a Radio Radio come ospite, Fusaro ha quindi attaccato “il pensiero unico dominante” e ha parlato degli “spazi del libero confronto”, che vengono negati. Quindi, secondo Fusaro, il fascismo consiste oggi in un atteggiamento che avversa un fascismo in realtà inesistente.

Ne sono certo: questa fase storica verrà ricordata oltretutto per una folta schiera di intellettuali che hanno lottato contro il fascismo assente. Lo aveva già detto Pasolini con incredibili doti profetiche: il potere non è più clerico-fascista ma consumista, edonista, in una parola consumista. Chi oggi combatte il potere clerico-fascista, che non è più, senza dire nulla sul potere edonista, consumista e liberista, che invece prospera, è un utile servo del potere. È o un ingenuo o in cattiva fede (…)”, ha detto Fusaro.

Diego Fusaro sul fascismo e su Vox Italiae: “Il Movimento si ispira alla Costituzione”

Il riferimento da cui il leader del Movimento ha preso spunto riguarda la presentazione di Vox Italiae a Genova: presentazione per la quale è stato negato a Fusaro e compagni l’utilizzo di una sala di un circolo culturale. L’uso della sala era stato prima concesso e successivamente ritirato per mezzo di una chiamata del direttore del circolo, che avvisava Fusaro di non poter dar loro la sala a causa della presenza di fascisti.

Ma Fusaro ha negato che il suo sia un Movimento fascista e ha anzi parlato di un Movimento che si ispira ai dettami della Carta Costituzionale e vi si riconosce: ” (…) Come se Vox Italiae, che si rispecchia in pieno nella Carta costituzionale italiana, fosse fascista. Lo sappiamo e lo abbiamo ribadito a piè sospinto: Vox è un partito che si riconosce a pieno nei valori democratici e nella Carta costituzionale. Ritiene anzi che per poter attuare a pieno la Carta costituzionale occorra rivendicare la sovranità popolare, ossia la democrazia, la sovranità del popolo nello Stato”.

Maria Mento