Sedicenne muore guidando l’auto della madre, feriti altri 7 coetanei a bordo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08

Ha sottratto l’auto di notte, mentre la madre dormiva e fuori si abbatteva un nubifragio.

E’ morto così, per una bravata, il sedicenne che la scorsa notte intorno all’una a Udine, alla guida di una Opel, ha perso il controllo del mezzo, forse a causa dell’asfalto bagnato finendo contro un palo della luce tra Rodeano di Rive d’Arcano e Villanova di San Daniele, lungo l’ex provinciale 5. Il giovane è morto sul colpo, mentre sono rimasti feriti gli altri ragazzi a bordo, addirittura 7,  tutti minorenni della zona tra i 15 e i 17 anni; tra loro anche una ragazza.

I giovani soccorsi sono stati trasportati all’ospedale di Udine e in quello di San Daniele con le ambulanze, fortunatamente nessuno in pericolo di vita. La madre del giovane alla guida si era accorta nel frattempo dell’assenza del figlio e contemporaneamente dell’auto ed era uscita a cercarlo temendo proprio che il ragazzo si fosse messo alla guida.

Tragedia a Udine, l’appello della famiglia su Instagram

In quella che sembra una beffa del destino, poco prima dello schianto uno dei ragazzi aveva postato un video su Instagram dove tutti apparivano divertiti: “Siamo in otto in una macchina da cinque”. Affidato allo stesso canale, sulla pagina del ragazzo, campeggia ora il messaggio accorato dei genitori, la nonna, il fratello minore e la sorella maggiore del ragazzo di 16 anni di Fagagna:

“Per favore non fate lo stesso errore che ha fatto lui, non rischiate la vostra vita per delle stronzate… vivetela”.

Sara Alonzi