Smette di mangiare e gli diagnosticano un disturbo alimentare: ma ha 4 tumori nel cervello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:37

tumori cervello

Un adolescente è arrivato a pesare solo 40 chili dopo aver smesso di mangiare. Per i dottori era un disturbo alimentare ma una risonanza ha rivelato la verità

Non mangiava alcun alimento e secondo i medici si trattava di un disturbo alimentare ma in realtà c’era ben altro. L’assurda vicenda coinvolge Chris Mullins, oggi 15enne e che si è ritrovato con ben quattro tumori nel cervello che però in ospedale non sono stati individuati subito in quanto i dottori hanno scambiato il fatto che il ragazzo non mangiasse più per un disturbo alimentare. E’ quanto gli è stato diagnosticato dopo che Chris è arrivato a pesare solo 40 chili; per tale ragione il ragazzo ha iniziato anche una cura dallo psicologo ma il suo corpo continuava a perdere chili giorno dopo giorno al punto che il giovane ha dovuto addirittura ritirarsi da scuola. Insospettiti, i genitori hanno chiesto che gli venisse fatta una risonanza magnetica grazie alla quale si è scoperta la verità: nel cervello di Chris c’erano ben quattro masse tumorali.

Tumori nel cervello, avviato il ciclo di cure

Per questo è stato immediatamente portato all’ospedale universitario del Galles. I dottori lo hanno operato d’urgenza per ridurre la pressione nel cranio così da poter effettuare una biopsia. Dalle analisi è emersa la presenza di un tumore canceroso al germinoma oltre a due grumi più piccoli ed è stata pertanto avviata la chemioterapia. Chris si è dovuto provvisoriamente trasferire in Germania insieme ai genitori per una serie di cicli di terapia con fasci di protoni che hanno dato buoni risultati. Oggi le condizioni di Chris sono in via di miglioramento e la madre ha deciso di rendere la sua storia pubblica per esortare altri genitori a seguire, quando necessario, anche il loro sesto senso.