Finisce in televisione con un servizio sul maltempo, la madre la riconosce e la salva: era sua figlia ed era scomparsa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:31

Alice Crawford è scomparsa dalla sua casa, nel Dakota del Nord, la scorsa estate. La madre l’ha riconosciuta in un servizio televisivo sul maltempo e così l’ha ritrovata

Immaginate la felicità e lo stordimento di una donna che, del tutto casualmente, ritrova la figlia scomparsa per merito di un servizio dedicato al maltempo mandato in onda in televisione. Sulla neve compare una ragazza che la signora in questione riconosce come sua figlia e grazie a tutto questo riesce a salvarla e a riportarla a casa. È andata più o meno così la storia, per una volta a lieto fine, di Jill Rosenow e della figlia Alice Crawford, scomparsa in estate dalla loro abitazione sita nel Dakota del Nord. I dettagli sono stati raccontati da Metro.co.uk.

Ritrova la figlia scomparsa grazie a un servizio televisivo: la storia di Jill Rosenow e di Alice Crawford

Jill Rosenow è una signora statunitense che ha vissuto mesi di angoscia quando la figlia Alice Crawford è scomparsa nel nulla, senza lasciare traccia. Il fattaccio è accaduto la scorsa estate. Alice ha fatto perdere le sue tracce (si presume volontariamente in quanto la giovane soffre di dipendenza dagli stupefacenti, ma l’articolo di Metro.co.uk non fornisce dettagli chiari o specifici in merito) dalla sua casa che si trova nel Dakota del Nord. Da allora Jill non ha avuto più notizie di lei fino al momento in cui, il mese scorso, non si è compiuto un piccolo miracolo che ha portato al lieto fine conclusivo di questa storia.

La donna stava guardando la televisione: in quel momento- sul canale su cui era sintonizzata- stavano trasmettendo un servizio sulla neve e sul maltempo. Sono state inquadrate le strade della Mile High City e i giornalisti hanno intervistato una ragazza che si trovava lì e che ha dichiarato di temere per la sua vita a causa del troppo gelo. Dall’altro capo del televisore, possiamo soltanto immaginare in che stato di febbrile sgomento sia precipitata Jill, la quale ha riconosciuto la perduta figlia Alice nella ragazza intervistata. Fatto reso ancora più straordinario dal pensiero che se Jill Rosenow, quel giorno, non avesse guardato la televisione, o se si fosse distratta mentre veniva mandato in onda il servizio, o se ancora avesse acceso la sua tv su un altro canale che non mandava in onda lo stesso filmato o se semplicemente non lo avesse visto per altri motivi, probabilmente lei e Alice non si sarebbero mai potute ritrovare.

Ritrova la figlia scomparsa grazie a un servizio televisivo: la ragazza ritrovata per caso dalla zia in una toilette

Dopo la sconvolgente visione del filmato, Jill si è subito attivata per raggiungere la stazione televisiva che aveva mandato in onda il servizio ed è partita (insieme ad altri parenti) per Denver, la città che si trova in Colorado. L’intenzione era quella di parlare con il giornalista che l’aveva intervistata per avere indizi su dove cercarla, mentre contemporaneamente la famiglia cercava informazioni diffondendo la sua foto e chiedendo notizie a chiunque ne avesse. Ma la soluzione, ancora una volta inaspettatamente, è arrivata da sola. Questa volta è toccato a Theresa Brown, la zia di Alice, che si era assentata per andare alla toilette, alla Union Station. Proprio mentre si trovava ai servizi, la donna ha sentito provenire da lì la voce della nipote.

È stato davvero per caso, beh, ho dovuto usare il bagno. Siamo entrati nel bagno pensando che fosse vuoto e che l’ultima postazione fosse occupata. Mentre mi stavo preparando per entrare nella mia, abbiamo sentito la sua voce.”, ha dichiarato la donna. Non si conoscono i dettagli della scomparsa di Alice, come ad esempio i motivi che potrebbero averla convinta o costretta a lasciare la sua casa, ma adesso- non appena starà meglio- i genitori hanno intenzione di inserirla in un programma di disintossicazione dalla droga.

Maria Mento