Le Sardine sono in aumento, Salvini le trolla con i gattini: ma i gattini non stavano già con Civati?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:02

Matteo SalviniLe Sardine sono pronte a scendere in piazza contro Salvini a Roma. Il leghista fa il troll sui social, appropiandosi dei gattini di Civati.

Dopo l’ampia partecipazione nelle piazze emiliane, il movimento delle Sardine, nato per contrastare l’odio nei confronti dei migranti e contestare le forze politiche che vorrebbero chiudere i confini nazionali, si prende anche le altre città d’Italia. I sostenitori del movimento sono apparsi improvvisamente a Bari, Torino e Firenze e pare siano pronti a scendere in massa a Roma. Non è ancora chiaro quando ci sarà la manifestazione, ma tutto lascia supporre che si terrà presto e che la partecipazione sarà importante.

Il creatore della pagina Facebook ‘Sardine di Roma‘, Stephan Ongongo, giornalista 44enne da sempre impegnato nella tutela dei diritti degli immigrati, spinge sull’acceleratore e chiama i sostenitori a partecipare in massa: “Buongiorno sardine. Come state? Riusciamo a portare in piazza a Roma 1 milione di sardine?”. Sebbene la pagina sia online da poco tempo, la bacheca e colorata e piena di post, tra i quali spicca lo slogan: “Una mattina mi son svegliato, Salvini ciao, ciao, ciao”.

Salvini trolla le sardine rubando i gattini a Civati


Da assiduo frequentatore dei social qual è, Salvini non si è lasciato scappare l’occasione di prendere in giro i contestatori pacifici con un post ironico sul quale si legge: “Cosa c’è di più dolce e bello dei gattini? P.s. Ai vostri bambini felini piacciono sardine e pesciolini? Mettete la foto nei commenti! Miao! #gattiniconSalvini”. Insomma il messaggio è chiaro, le sardine non spaventano Salvini. C’è chi potrebbe apprezzare il senso dell’umorismo del leader della Lega, pensando che il post sia una trovata originale, ma non è così.

Da anni infatti esiste una pagina Facebook chiamata ‘Gattini per Civati’, nella quale sono stati creati diversi post in favore del politico. Sul web poi erano state create dei meme in cui dei gattini esprimevano il proprio dissenso contro Salvini. Insomma l’ex ministro si è appropriato di un’idea altrui per trollare i manifestanti, ma dalla pagina originale i gattini fanno sapere: “Noi con Salvini?! Al massimo andiamo a graffiargli tutti i divani! #gattiniANTIsalvini: la controffensiva è appena iniziata!”.