Rogo nel sottotetto con tragica scoperta: domate le fiamme i pompieri trovano due corpi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:05

I cadaveri di un uomo e di una donna sono stati rinvenuti dai vigili del fuoco dopo che hanno spento un incendio scoppiato in un sottotetto a Milano, nella zona dei Navigli.

Secondo le prime ricostruzioni degli operatori del 115, il rogo si sarebbe sviluppato poco dopo le tre di notte in una abitazione in Alzaia Naviglio Grande 156, mentre la coppia di fidanzati stava dormendo.

Le vittime sarebbero morte per asfissia e per le gravi ustioni riportate

L’uomo, un giovane di 29 anni originario di La Spezia, e la donna, una ragazza di 27 anni di Milano, sarebbero stati sorpresi dalle fiamme nel sonno. Sarà l’autopsia a stabilire le cause certe del decesso.

Nell’edificio, in fase di ristrutturazione, c’era una terza persona, una signora di 59 anni, parente della 27enne, sfuggita miracolosamente alle fiamme.

Intanto il pm di turno ha già delegato il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco agli accertamenti tecnici

Potrebbe essere stato un cortocircuito ad innescare il rogo e i militari dell’Arma hanno già avviato le indagini.

(Foto d’archivio)