Zanzare OGM, l’allarme degli esperti. Possibili rischi per la salute umana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:06

zanzare ogmL’ultima ricerca pubblicata dall’autorevole rivista scientifica Nature rivela particolari inquietanti sulle zanzare OGM. 

Le zanzare geneticamente modificate si sarebbero infatti mischiate alle “popolazioni” naturali di zanzare, che hanno a loro volta incorporato parti di genoma delle zanzare OGM. Per farla breve, le zanzare OGM sono di fatto sfuggite al controllo umano, e le conseguenze di ciò sono al momento imprevedibili.

Come spiegato dal sito Terranuova.it, a rivelarlo è una ricerca portata avanti da un team di cui hanno fatto parte alcuni esperti in rappresentanza dell’Università americana di Yale, del Dipartimento di parassitologia dell’Istituto di scienze biomediche dell’Università brasiliana di San Paolo, dell’Istituto di scienza e tecnologia in entomologia molecolare di Rio de Janeiro e del Centro Moscamed Brasil.

Non ci sono garanzie sulla salute delle persone 

“Le zanzare ogm Aedes aegypti, quelle della febbre gialla, dovrebbero essere progettate in modo che la loro progenie non sopravviva – afferma Cristoph Then di TestBiotech – e vengono rilasciate nell’ambiente perché si accoppino con le femmine che trasmettono la malattia ottenendo così una riduzione della popolazione complessiva di questi insetti. Ma qualcosa evidentemente non è andato come previsto”.

“Le zanzare usate per la manipolazione genetica sono originarie di Cuba e Messico e ora si sono mescolate agli insetti brasiliani divenendo una “popolazione” resistente e che persiste nell’ambiente per un lungo periodo di tempo – afferma ancora Then – Non ci sono garanzie e sicurezze che consentano di proteggere l’ambiente e la salute delle persone”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!