Terremoto in Albania: i balcani continuano a tremare (violenta scossa registrata in Bosnia) e il bilancio dei morti peggiora

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05

Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.5 della scala Richter, è stata registrata nelle primissime ore del mattino non molto lontano dalla città di Durazzo, in Albania.

Erano le 2:54 ora locale (in Italia le 3:54), quando la terra ha cominciato a tremare causando da subito gravi danni a cose e persone.

Nella capitale, Tirana, la gente è corsa fuori dalle proprie abitazioni in preda al panico. A Thunama e a Durazzo la scossa ha raso al suolo case e palazzi; si contano numerosi dispersi, almeno 150 feriti e ci sono ancora persone sotto le macerie.

A Thunama i soccorritori hanno tratto in salvo due bambini, mentre a Kurbin un uomo di 50 anni è morto dopo essersi gettato dal balcone per tentare di mettersi in salvo, ma il Ministero della Difesa ha reso noto che le vittime sono almeno 6.

Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa dieci chilometri di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo.

Alla prima scossa sono seguite almeno altre 50 scosse di assestamento, l’ultima, di magnitudo 5.4, è stata registrata alle 07:08.

Trema anche il Sud Italia dove, in alcune regioni, il sisma è stato avvertito distintamente per alcuni secondi

Il sisma è stato avvertito chiaramente anche in alcune regioni del Sud Italia, in Campania ed in particolare in Puglia e Basilicata.

AGGIORNAMENTO 12:52: Sale a dodici il numero dei morti a causa della serie di violenti terremoti che ha colpito l’Albania tra le 4 e le 7 di stamane (ora italiana). Il timore è che il bilancio possa ancora peggiorare, dati gli effetti devastanti dei sismi sul territorio della nazione balcanica.

Di seguito, uno dei primi video pubblicati a testimonianza degli effetti dei movimenti tellurici:

Queste invece alcune reazioni ed altre immagini e video tratti da Twitter

Intanto la comunità internazionale si è mobilitata in supporto dell’Albania.

Come scritto dal Premier Edi Rama su Twitter e riportato da Repubblica.it: “tutti gli amici dell’Albania si stanno rapidamente attivando”.

E come riportato ulteriormente da La7, viene sottolineata la solidarietà di due paesi da sempre molto vicini – nel bene e nel male – all’Albania (Italia e Grecia):

Tremano i Balcani, scossa di terremoto registrata in Bosnia

Ma non è solo l’Albania a tremare. Intorno alle 10:19 – ora italiana – un’altra scossa è stata registrata più a nord, in Bosnia-Erzegovina.

Secondo quanto riportato dall’Istituto geofisico americano (Usgs) l’epicentro del sisma è stato rilevato a 6 km a sudest di Blagaj – nel sudovest del Paese – e l’ipocentro a 10 km di profondità.

Dati confermati dall’INGV che ha diminuito di 0.1 l’intensità del sisma.

Questa l’esatta localizzazione secondo l’Istituto italiano:

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!