Rimproverato per i brutti voti, ragazzino si lancia dal quinto piano e si toglie la vita a soli 13 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Rimproverato, come tanti coetanei ogni giorno, per i brutti voti presi a scuola – reagisce in modo drammatico e si toglie la vita.

E’ successo a Catania, in zona Corso Indipendenza, ad un ragazzino di 13 anni che si è lanciato dal quinto piano del palazzo dove abitava.

Il ragazzino, che andava alle scuole medie, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Garibaldi di Catania ma le sue condizioni sono apparse disperate sin da subito: è morto appena giunto in ospedale, nonostante la corsa a tutta velocità del 118.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri.

La magistratura ha aperto un’inchiesta sulla vicenda.

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine riportate dai media locali online, le dinamiche della tragedia consumatasi sono quelle riportate in apertura del pezzo, col giovanissimo che si sarebbe lanciato dopo essere stato rimbrottato per il cattivo andamento scolastico.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!