Urla “Gobbi di m…” ai tifosi della Juve, inseguito e picchiato: spalla rotta e un mese di prognosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35

aggredito da tifoso della juventus

Si è affacciato in un locale, ritrovo di tifosi bianconeri, urlando loro “Gobbi di m…”. L’autore degli insulti ha fatto una brutta fine

Ha insultato alcuni tifosi juventini ed è finito in ospedale con prognosi di un mese. E’ quanto capitato ad un uomo che, stando a quanto emerso, avrebbe urlato “Gobbi di m….” nel corso della partita della Juventus contro l’Atlatico Madrid, che stava seguendo all’interno di un pub di Pesaro, noto per essere un ritrovo per tifosi bianconeri. Parole alle quali hanno fatto seguito insulti e parolacce di vario tipo che non sono andati giù ad alcuni dei presenti. Dopo essersi affacciato alle porte del locale per sfottere i presenti il 55enne si è allontanato ma un uomo di 45 anni è uscito dal pub e lo ha seguito per poi chiedergli la ragione del gesto. Ne è nata un’accesa discussione ben presto degenerata: il 45enne avrebbe colpito l’uomo al volto facendolo cadere a peso morto in terra.

Spalla rotta e taglio sul labbro: 30 giorni di prognosi

Il 55enne avrebbe riportato una spalla rotta, a seguito della caduta, ed un taglio al labbro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno ascoltato le testimonianze dei presenti e accompagnato l’uomo in pronto soccorso dove i medici hanno confermato la rottura della spalla con prognosi di 30 giorni per la sua guarigione. Il 45enne aggressore è stato invece denunciato per lesioni personali aggravate.