Litiga con la fidanzata ed esce dall’auto: travolto, muore noto leghista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:44

morto fabrizio tramontana

Un militante leghista di 45 anni è morto dopo essere stato travolto da un’auto. Aveva appena litigato con la fidanzata ed era uscito dal veicolo

Un litigio con la fidanzata gli è costato la vita. E’ morto a 45 anni un militante della Lega conosciuto nel Senese, travolto da un’auto che sopraggiungeva su una superstrada ed il cui automobilista, in piena notte, non avrebbe visto in tempo la sagoma dell’uomo. L’incidente si è verificato nella notte di sabato tra Bettolle, frazione del comune di Sinalunga e Foiano della Chiana: secondo la ricostruzione dei fatti l’uomo, che era atteso alla cena elettorale organizzata dalla Lega a Firenze e alla quale ha partecipato anche il leader Matteo Salvini, avrebbe litigato con la fidanzata. Fabrizio Tramontana, che viveva a Terontola di Cortona, in provincia di Arezzo, avrebbe dunque lasciato il veicolo nel quale si trovava con la compagna e poco dopo sarebbe stato investito. Sul posto è intervenuta un’ambulanza insieme alle pattuglie dei carabinieri, per effettuare i necessari rilievi: tutto sarebbe scaturito da una banale discussione avvenuta intorno alle 3, quando Tramontana sarebbe uscito dall’auto.

Morte militante leghista, i funerali il 3 dicembre

Un primo automobilista avrebbe notato la sua sagoma mentre il successivo non se ne sarebbe accorto non potendo così evitare l’impatto. Nel frattempo la fidanzata stava cercando di raggiungerlo. I soccorsi sono stati allertati proprio dall’automobilista ma quando sono arrivati sul posto era ormai troppo tardi. La salma si trova all’obitorio dell’ospedale di Nottola e il 3 dicembre verranno celebrati i funerali nel paese di origine della famiglia, Mercatale di Cortona. Il riconoscimento è avvenuto nella mattinata di domenica da parte del fratello e della madre: in seguito è stato concesso dalla procura di Siena il nullaosta per procedere con la sepoltura.