“La Scala dei Turchi si sta sgretolando”: l’allarme che arriva da uno dei luoghi più belli della Sicilia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:53

Numerosi massi sono venuti giù dalla Scala dei Turchi, la località marittima siciliana famosa in tutto il mondo per le sue scogliere bianchissime che scendono a picco sul mare. L’allarme è serio

La Scala dei Turchi, la notissima località marittima siciliana che si trova in provincia di Agrigento e che è famosa in tutto il mondo per le sue scogliere di un bianco che abbaglia, nei giorni scorsi ha perso centinaia di massi che sono rotolati giù finendo in mare. La causa? Il forte maltempo che si è abbattuto sull’Italia e che non ah risparmiato  la Sicilia.

La Scala dei Turchi “perde” pezzi, il maltempo ha causato il rollo di massi dalla scogliera

La Scala dei Turchi è uno di quei luoghi della Sicilia che almeno una volta nella vita non si può non andare a visitare. Un mare azzurrissimo reso ancora più incantevole da una piccola striscia di sabbia dorata e dal caratteristico colore bianco– reso abbagliante quando colpito dall’intenso sole siciliano-  della scogliera, su cui  bagnanti e gitanti sono soliti sostare e scattare le loro foto ricordo. Questo suggestivo spettacolo della natura è stato messo in pericolo dalle ultime ondate di maltempo che si sono abbattute sull’isola. Nel corso delle settimane passate, il maltempo ha causato la rottura della scogliera in diversi punti e il conseguente crollo di centinaia di massi dalle bianche pareti rocciose.

La Scala dei Turchi “perde” pezzi, la denuncia dell’Associazione “Mareamico” di Agrigento

A denunciare quanto accaduto è stata l’Associazione “Mareamico” di Agrigento:  “La Scala dei Turchi si sbriciola: centinaia di massi sono venuti giù, durante il maltempo degli scorsi giorni. I detriti di marna sono collassati sui gradoni naturali della maestosa scogliera di Realmonte“. Claudio Lombardo ha spiegato che  L’eccessiva cementificazione tutto intorno a lei ha modificato il normale deflusso delle acque meteoriche e poi l’esagerata frequentazione dei luoghi ha fatto il resto La Scala dei Turchi si sta sciogliendo come neve al sole e ad accorgersene è solo Mareamico. Ormai sono anni che documentiamo lo stato di abbandono di questo luogo candidato a patrimonio dell’Unesco“.

La denuncia di Mareamico mette in luce una grave situazione di pericolosità che imporrebbe di interdire il versante ovest, quello che si affaccia su Lido Rossello, con la messa in opera di una conseguente, seria, programmazione e gestione del sito capace di prevedere un contingentamento delle presenze.

Maria Mento