Senato, Renzi saluta e scherza con il “Compagno Salvini”: torna l’ipotesi di un accordo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:41

Matteo Renzi e Salvini si incrociano, si sorridono e scherzano in Senato prima del rapporto di Conte sul Salva Fondi, torna l’ipotesi accordo?

Mentre il Senato si appresta ad ascoltare i rapporti del premier Conte sulla questione Mes, Matteo Renzi è stato avvistato mentre rilasciava un’intervista ai giornalisti in cui diceva: “almeno su questa vicenda (il Mes) s’è capito che non c’entriamo un c… e smetteranno di darci la colpa di qualcosa”. Il riferimento dell’ex premier è sulle accuse piovutegli addosso a fine della scorsa settimana sulla Fondazione Open. Ma il dettaglio che ha colpito tutti è un altro.

Poco dopo aver concluso l’intervista, Renzi vede passare il leader della Lega, gli fa un cenno, lo saluta e lo apostrofa “Compagno Salvini”. Un gesto di cordialità che fino a qualche mese fa non si sarebbe verificato. In agosto, infatti, i due leader politici sono andati allo scontro: Salvini scioglieva l’alleanza con il Movimento 5 Stelle e chiedeva le elezioni immediate, Renzi proponeva un accordo tra PD e pentastellati per evitare le elezioni. Come sappiamo lo scontro è andato in favore del toscano, ma da quel momento tante cose sono cambiate.

Matteo Renzi potrebbe trovare un accordo con il “Compagno” Salvini?

Già il mese scorso sono cominciate a circolare voci di un possibile accordo tra i due Matteo. Le critiche di Renzi al PD per la scelta di accordarsi in Umbria con il Movimento 5 Stelle e quelle precedenti del PD per l’azione di disturbo portata avanti con Italia Viva, d’altronde, suggerivano un allontanamento dagli ex alleati. L’ipotesi di un accordo tra Italia Viva e Lega, però, è stata smentita qualche giorno dopo dallo stesso Renzi che al Corriere ha dichiarato: “Andare a votare oggi significa regalare a Salvini il Paese, il Quirinale, i pieni poteri. E come se non bastasse significa lasciargli Emilia, Toscana e Lazio”.