Lega il figlio di 3 anni e dà fuoco alla casa, arrestata una mamma. Le indagini sono in corso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:47

Maricela Magana Ruiz, una donna di 47 anni originaria di Santa Paula, avrebbe legato il figlioletto di 3 anni e avrebbe poi dato fuoco alla loro abitazione. Entrambi sono stati trovati e salvati. Adesso lei è indagata

Maricela Magana Ruiz, mamma 47enne, è stata accusata di essere un pericolo per i bambini ed è stata arrestata perché si presume che abbia cercato di togliere la vita a suo figlio di tre anni e a se stessa. La donna- che vive nella sua casa in Californiaavrebbe preso il figlioletto, lo avrebbe legato e gli avrebbe messo un sacco sopra la testa. Poi avrebbe appiccato le fiamme all’abitazione, e sarebbe rimasta in casa insieme al bimbo così legato. Successivamente, qualcuno ha allertato i Vigili del Fuoco che sono tempestivamente accorsi. Non appena domate le fiamme è stata fatta la sconvolgente scoperta: la 47enne è stata ritrovata legata al suo letto, mentre il piccolo è stato trovato (legato ma vivo) in un’altra stanza.

Lega il figlio di 3 anni e dà fuoco alla casa, la richiesta di intervento ai Vigili del Fuoco e la scoperta fatta in casa

Alle ore 18:00 della domenica da poco trascorsa, i Vigili del Fuoco della contea di Ventura (California) sono stati raggiunti da una richiesta di intervento secondo cui stava bruciando una casa con dentro una donna e un bambino. E in effetti, l‘incredibile segnalazione– che parlava di una donna legata al suo letto e di un bambino legato anche lui– si è rivelata essere veritiera. Si trattava di Maricela Magana Ruiz (47 anni) e di suo figlio, un bimbo di soli 3 anni. Entrambi sono stati trasportati all’Ospedale di Santa Paula per essere curati a causa del fumo che avevano respirato e che ha rischiato di intossicarli.

Lega il figlio di 3 anni e dà fuoco alla casa, Maricela Magana Ruiz rilasciata su cauzione

Il racconto che il Daily Star fa della vicenda lascia spazio ad alcuni dubbi e interrogativi. Per esempio, uno in particolare: pare che chiunque abbia fatto la segnalazione sapesse che all’interno della casa c’erano Maricela e suo figlio e che entrambi fossero stati legati. Ma dal momento che successivamente Maricela è stata ritenuta responsabile di quanto accaduto, non può che essere stata lei stessa ad avvertire i pompieri dopo aver innescato l’incendio (il Daily Star parla però di una segnalazione, senza attribuirla alla donna).

Maricela Magana Ruiz, lunedì (cioè ieri), è stata portata in carcere con l’accusa di aver legato il figlio e per aver incendiato la sua casa. Le indagini sono, tuttavia, ancora in corso e sicuramente aiuteranno a dipanare tutti i dubbi e a fare emergere eventuali altri coinvolgimenti di terze persone. Un portavoce della polizia ha dichiarato che non sono ancora noti i motivi che avrebbero spinto la 47enne ad agire. La donna è stata rilasciata dopo il pagamento di una cauzione di 50mila dollari.

Maria Mento