Sottrae l’auto al padre: adolescente si schianta e muore a 15 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:53

Avrebbe compiuto 16 anni il prossimo lunedì Giuseppe De Pasquale, l’adolescente puteolano di Rione Toiano morto in un tragico incidente d’auto.

Intorno alle 19 di Lunedì il ragazzo si trovava alla guida, senza patente, della Smart bianca del padre quando, lungo il rettilineo di Viale Europa, nei pressi del quartiere dove abitava coi genitori, Giuseppe avrebbe perso il controllo dell’automobile sbandando e capovolgendosi più volte fino a che il veicolo si è arrestato davanti a un marciapiede.

Nell’urto il ragazzo è stato sbalzato fuori dall’abitacolo e ritrovato in fin di vita a dieci metri dall’auto. Le sue condizioni sono apparse da subito disperate: trasportato d’urgente all’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli, pochi minuti dopo il ricovero i medici hanno dovuto constatarne la morte.

Nella Smart insieme a Giuseppe c’era un altra persona, un amico della vittima, che ha riportato ferite non gravi e pertanto si ristabilirà presto senza conseguenze.

Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire le cause dell’incidente, in parte dovuto all’alta velocità e all’inesperienza del 15enne

Non era la prima volta che Giuseppe sottraeva le chiavi dell’auto al genitore,Lo faceva spesso. Gli piaceva farsi vedere dagli amici e dalle ragazze, ma è normale, lui era speciale” avrebbero detto amici e conoscenti.

Sono nato senza chiederlo e morirò senza volerlo. Quindi lasciatemi vivere come voglio“, aveva scritto l’adolescente sui social, una frase che appare come un triste presagio.

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!